“1° luglio 2021: è questa la data decisa dalla cabina di regia del Governo per la riapertura della raccolta delle scommesse e del gioco tramite apparecchi in rete fisica. Auspicando in un possibile anticipo visto il progressivo miglioramento della situazione pandemica, possiamo dirlo: finalmente c’è una data alla quale le nostre tabaccherie – ricevitorie potranno riaprire le porte agli scommettitori e ai giocatori delle newslot smarritisi durante il lungo stop dovuto al Covid. Dovranno essere rispettate le linee guida già adottate lo scorso anno che prevedono limitazioni funzionali ad abbattere il rischio di contagio (anche se ne stiamo uscendo, la malattia non è sconfitta). Come già fatto nel recente passato, sarà pertanto necessario contingentare i giocatori, rispettare le distanze interpersonali e, per ciò che riguarda le newslot, provvedere a sanificare le tastiere frequentemente. Riprenderemo a gestire il tutto nel rispetto delle regole. Del resto, anche nelle fasi più dure della pandemia, i tabaccai hanno saputo assicurare alla clientela la massima sicurezza”. Lo scrive in una nota il Sindacato Totoricevitori Sportivi.