Fino al prossimo mese di settembre, tutti i tabaccai che vendono Gratta e Vinci potranno ancora usufruire delle stesse tempistiche di versamento utilizzate fino ad oggi. Ancora per diversi mesi, dunque, i tabaccai potranno effettuare il pagamento dei biglietti con la cadenza settimanale o quindicinale attualmente in uso.

Ciò significa che la categoria avrà più tempo per vendere e pagare i Gratta e Vinci ordinati, con conseguente maggiore liquidità a disposizione.

 

Slitta quindi di qualche mese la modifica contrattuale che prevedeva già dal prossimo mese di giugno l’entrata in vigore del doppio periodo contabile.

Un ulteriore intervento mirato nel comparto delle lotterie che si somma a quelli già varati nei giorni scorsi, i quali prevedono l’erogazione dei servizi Premium senza alcun addebito di canone per i primi tre mesi e la possibilità di espletare ordini di Gratta e Vinci del valore minimo di 1.200 euro in deroga agli obblighi contrattuali. E’ quanto comunica la Federazione Italiana Tabaccai in una nota.