“Nella giornata di ieri 1° dicembre, Emilio Zamparelli (nella foto), Presidente Nazionale, e Carlo Frumenti, componente del Comitato Direttivo Nazionale hanno partecipato rispettivamente ai convegni “Gioco pubblico, responsabilità e tutela dei consumatori” e “Gioco di Stato: la messa in sicurezza del settore””. E’ quanto scrive in una nota il Sindacato Totoricevitori Sportivi.

“Il primo convegno, organizzato da Lottomatica, si è tenuto a Napoli e ha visti coinvolti diversi esponenti del mondo dei giochi, delle istituzioni e della sanità. Il Presidente Zamparelli ha svolto un apprezzato intervento incentrato sull’indispensabile ruolo della rete legale nella lotta al mercato clandestino del gioco. Il secondo convegno – prosegue la nota – si è svolto a Roma in occasione dei 60 anni dalla nascita di Sapar, l’associazione nazionale dei gestori, con la quale STS da tempo intrattiene rapporti di collaborazione. Da ultimo, Sapar e STS hanno dato un contributo decisivo ai lavori che hanno portato al varo della nuova Legge Regionale del Lazio sui giochi. Anche in questo caso si è parlato di contrasto al gioco illegale e di tutela delle imprese che lavorano nel settore. Eventi come questi appena citati dimostrano l’importanza crescente che il comparto dei giochi ha assunto nel corso degli anni. Ma oggi più che mai è necessario che le istituzioni tengano in debita considerazione l’industria del gioco avviando un serio confronto con la filiera finalizzato all’organica riforma dell’intera materia”, conclude STS.

Articolo precedenteATRAX offre il massimo dell’atmosfera aziendale @ ISTANBUL
Articolo successivoCaputo (OIES): “Gli Esports arrivano in una delle università più antiche d’Italia”