“Ha preso il via il 19 settembre scorso la vendita dei biglietti della nuova edizione della Lotteria Italia, iniziata dopo l’avvenuta pubblicazione della determina varata dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli con la quale vengono fissati i termini regolamentari del gioco. Come avevamo avuto modo di anticipare nei mesi scorsi dalle pagine del nostro settimanale, si tratta dell’unica lotteria nazionale ad estrazione differita dell’anno 2022, così come stabilito nell’apposito decreto emanato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. L’unica e la più importante. Sebbene, infatti, i volumi di vendita non siano paragonabili a quelli di una volta, è pur vero che, nel suo piccolo, la Lotteria Italia mantiene inalterato tutto il fascino della tradizione. E sulla scia del suo storico passato che la lotteria trova ancora oggi consenso e terreno fertile in una buona fetta di consumatori”. Così in una nota la Federazione Italiana Tabaccai.

“Probabilmente non si tratterà di tutti i giocatori abituali, ma è indubbio che anche persone non dedite al gioco e solite «puntare» su 10eLotto e Gratta e Vinci, un biglietto della Lotteria Italia, fosse solo per usanza o con il semplice buon auspicio di cambiare vita con l’anno nuovo, raramente se lo lasciano sfuggire. La storia della Lotteria Italia, nella sua formulazione attuale, prende il via nell’immediato dopoguerra ed ha attraversato decenni di storia italiana, romanticamente ricostruibile mediante le immagini stampate sui biglietti in vendita. Come nella passata edizione, anche quest’anno è proprio attraverso le immagini presenti sui biglietti che si è deciso di «raccontare» una storia fatta di inclusione e di valori, grazie al concorso «Disegniamo la Fortuna» indetto da ADM.

Un progetto – prosegue la nota – che ha coinvolto artisti con disabilità, i quali hanno proposto opere di arte figurativa sul tema «Disabilità e Sport». Con l’obiettivo di porre in risalto i valori di riferimento e le potenzialità operative, nonché il talento sportivo e umano delle persone coinvolte, ponendo in correlazione l’educazione al gioco lecito e responsabile con i fondamentali principi solidaristici che permeano di sé l’ordinamento costituzionale, una commissione ha selezionato tutte le opere pervenute. Grazie a questa iniziativa, quindi, sono state individuate 12 grafiche e sono stati creati i 12 diversi biglietti della Lotteria Italia, attualmente in corso di vendita. Come di consueto, anche quest’anno la Lotteria Italia sarà abbinata a due trasmissioni in onda sulla Rai: «È sempre mezzogiorno!», per la comunicazione dei premi giornalieri nel corso delle puntate che andranno in onda dal 3 ottobre al 23 dicembre e i «Soliti Ignoti – Il ritorno», per annunciare i premi di prima categoria dell’estrazione finale.

Rammentiamo che per i tabaccai «…l’obbligo di tenere costantemente rifornita la rivendita […] dei biglietti delle lotterie nazionali ad estrazione differita…» deriva dall’art. 15 del Capitolato d’Oneri sottoscritto con l’ADM (obbligo da cui sono escluse le rivendite di generi di monopolio di seconda categoria prive della concessione per la raccolta del gioco del Lotto). Mentre per tutti i punti vendita dei Gratta e Vinci (tabaccherie, edicole, bar, etc.) l’impegno alla distribuzione della Lotteria Italia è sancito tra gli obblighi presenti nella convenzione sottoscritta con la società concessionaria. Attenzione quindi a non dimenticare di effettuare – fin da subito – l’odine dei biglietti della Lotteria Italia 2022 (i biglietti sono disponibili presso gli uffici SIR. NdR) perché la sanzione pecuniaria irrogata dall’ADM (ai sensi dell’art. 35 della Legge 22 dicembre 1957 n. 1293 per violazione degli obblighi di gestione della rivendita) potrebbe rivelarsi anche piuttosto salata”, conclude la FIT.

Articolo precedenteCEEGC Budapest riporta la magia nella regione CEE e Balcani con la conferenza di ritorno 2022
Articolo successivoSlot: società cancellata dal RIES chiede i danni, TAR Lazio nega risarcimento