“Uno dei tanti segreti del Gratta e Vinci risiede nel fatto che il prodotto è oggetto di continuo rinnovamento. Stimolare la curiosità e rendere, ove possibile, la formula di intrattenimento sempre più accattivante e coinvolgente, oltre ad essere un valore aggiunto, è un’inderogabile esigenza. Appare dunque doveroso che alcune tipologie di Gratta e Vinci vengano periodicamente tolte dal mercato per far posto ad altre, ritenute di maggiore interesse. In tale ottica, nel prossimo mese di aprile l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli pubblicherà il decreto con il quale verrà disposta la chiusura di 7 tipologie di lotterie nazionali ad estrazione istantanea”. E’ quanto scrive la Federazione Italiana Tabaccai.

“Si tratta, nel particolare dei Gratta e Vinci denominati «La Super Tombola», «Super Portafortuna», «Nuovo Turista per 10 anni», «Nuovo Turista per sempre», «Area Gold», «La Super Tombola New» e «Triplo Colpo». È buona norma – prosegue la FIT – fare attenzione ai codici di riferimento delle lotterie (meglio specificati nel box che pubblichiamo), tenuto conto che alcuni tagliandi di prossima cessazione recano nomi analoghi ad altri Gratta e Vinci che, invece, rimarranno regolarmente in vendita. Altresì, occorre fare attenzione ai Gratta e Vinci denominati «Super Portafortuna» recante codice gioco 1332, «Nuovo Turista per 10 anni» con codici gioco 1087-1187 e «Nuovo Turista per sempre» avente codice gioco 1093, eventualmente ancora giacenti in rivendita.

Tali biglietti, infatti, non possono essere in alcun modo commercializzati perché privi delle avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d’azzardo sancito dal «Decreto Dignità» (Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87) il quale, come noto, ne ha disposto il divieto di vendita dal 12 agosto 2019. Si rammenta che è comunque consentito il pagamento e la prenotazione delle vincite attribuibili ai suddetti biglietti. Ricordiamo che, come di consueto, la pubblicazione del decreto di chiusura verrà effettuata sul sito istituzionale www.adm.gov.it e nel disposto sarà indicato il termine decadenziale – ossia il termine ultimo per il reclamo delle vincite attribuite da tali lotterie – solitamente fissato in 45 giorni decorrenti dall’avvenuta pubblicazione. All’atto della quale la FIT informerà i suoi associati della data esatta del termine decadenziale. Ad ogni modo, considerato che dopo tale data, in conformità alle disposizioni vigenti in materia, il sistema informatico della società concessionaria non permetterà di procedere al pagamento o alla prenotazione delle vincite relative ai biglietti delle lotterie chiuse, è bene verificare fin d’ora la sussistenza di eventuali giacenze. Qualora in tabaccheria siano ancora presenti residui di biglietti appartenenti alle lotterie istantanee di prossima chiusura, è pertanto di fondamentale importanza procedere con il tempestivo esaurimento delle scorte.

Attenzione, seppur recanti nomi simili – conclude la FIT -, è importante non confondere alcuni Gratta e Vinci che verranno prossimamente dichiarati cessati da quelli che, invece, rimarranno in vendita. In caso di dubbio, è opportuno fare riferimento al codice lotteria.

Tra i Gratta e Vinci di prossima chiusura rientrano:

• «Nuovo Turista per 10 anni» (codici 1087-1187-3012);

• «Nuovo Turista per sempre» (codici 1093-3008);

• «Super Portafortuna» (codici 1332-1360-3301).

Resteranno invece in vendita:

• «NEW Turista per 10 anni» (codice 3024);

• «NEW Turista per sempre» (codice 3023);

• «Nuovo Portafortuna» (codici 1343-1365-3302);

• «Portafortuna MINI» (codice 3034);

• «Portafortuna PLUS» (codice 3038)”.