Il rapporto dal titolo “Restituire il divertimento alle strade principali e alle località balneari della Gran Bretagna – Un piano per riportare al lavoro il settore delle macchine da divertimento” è stato consegnato al governo, agli enti commerciali associati nel settore del tempo libero e alla stampa.

Rivela che con i costi operativi sono ad oggi pari aal 55% del normale, nonostante il fatto che non vi siano entrate. Bacta sottolinea inoltre che la catena di approvvigionamento non è protetta dall’attuale sostegno del governo offerto alle imprese pubbliche. Quelle concesse sono limitate a £ 51.000 – il che è insufficiente per molti – ad esempio locali più grandi di sale giochi  sul lungomare. Inoltre, la natura stagionale del settore fa capire chei divertimenti sono più colpiti rispetto a molte altre aziende del Regno Unito.

Bacta chiede il seguente sostegno da parte del governo affinché il settore sopravviva:

  • Mantenimento del regime di tutela del lavoro per la durata delle chiusure aziendali e forse oltre per le attività stagionali
  • Sgravi dei tassi del 100% per il 2020/2021 compresa la catena di approvvigionamento nel 2022
  • Aumento ridotto delle sovvenzioni per le imprese con un valore imponibile di oltre £ 51.000
  • Differimento dei pagamenti delle imposte indirette fino all’estate 2021 compresi PAYE, IVA e MGD
  • Sconti di licenza locali da parte dei consigli locali e sconti dalla Commissione di gioco

“Nel periodo Pre-COVID-19 il nostro settore ha generato entrate per oltre 1,6 miliardi di sterline e ha contribuito con 2 miliardi di sterline all’economia del Regno Unito, supportando oltre 34.000 dipendenti “, afferma John White, CEO di bacta. “Chiediamo anche un’ulteriore periodo di ferie a fine estate / autunno per compensare quelle che i nostri membri hanno perso nei periodi di Pasqua e Pentecoste.”

A seguito di un confronto con i membri della bacta, sono state proposte le seguenti misure per consentire un funzionamento responsabile dei locali:

Nei centri di intrattenimento per famiglie:

  • Segnaletica chiara che dimostra e raccomanda il distanziamento sociale
  • Disinfettante per le mani fornito ai clienti
  • Riorganizzare le macchine per creare una maggiore distanza o separazione tramite plexiglass limitando i giocatori su macchine multiplayer
  •  Entrata e uscita con personale e limitazione dei numeri dei clienti
  • Contatori di monete schermati
  • Personale da addestrare e preparare, indossare DPI e pulire le macchine più regolarmente

 

Centri di gioco per adulti :

  • Fornire una chiara segnaletica sul distanziamento sociale e sul disinfettante per le mani
  • Organizzare le configurazioni delle macchine per consentire il distanziamento sociale – una sfida con l’attuale vincolo del 20% sulle macchine B3 più diffuse
  • Limitare i giocatori su macchine multiplayer e utilizzo di schermature se necessario, per aiutarti a mantenere le distanze
  • Personale da addestrare e preparare, indossare DPI e pulire le macchine più regolarmente

“L’industria delle macchine da divertimento, sotto qualsiasi aspetto, vuole aiutare a rilanciare l’economia del Paese. Non tutte le aziende riusciranno a superare la crisi . L’industria farà comunque tutto il possibile per assicurarsi che faccia la sua parte nel controllo della potenziale minaccia di Covid-19 modificando il modo in cui opera ”, aggiunge John White.

“Infine, è importante che le decisioni sulla riapertura da parte del governo siano prese il prima possibile. Le imprese avranno bisogno di almeno due settimane per prepararsi. “