“Una ennesima conferenza stampa alla presenza di politici e una interrogazione parlamentare in arrivo sul perché la categoria dei noleggiatori non viene ricevuta, oltre ad una richiesta ufficiale di incontro via email inviata al Presidente del Consiglio Conte, al Ministro della Salute Grillo e all’ufficio legislativo del Mef dott. Glauco Zaccardi, per chiedere la bontà o meno delle nostre proposte di legge presentate in data 27 dicembre.

Infine una delegazione di 20 associati, in rappresentanza dei 600 noleggiatori di awp che hanno manifestato il 31 gennaio, chiederà un nuovo incontro al Mise il 15 febbraio nel prosieguo della manifestazione ad oltranza che continuerà tutte le settimane finché non saremo ricevuti. Queste le iniziative in programma nei prossimi giorni messe in campo dall’associazione. Nella conferenza stampa verranno evidenziati i danni che in particolare stanno subendo i noleggiatori medio piccoli ai quali vengono chieste tariffe annuali di costi rete inammissibili, finendo per essere spinti alla chiusura. Ci vuole un contratto di filiera che tuteli tutti i gestori, che un buon governo dovrebbe non esitare a far rispettare”. Lo scrive in una nota Agcai.