Sistema Gioco Italia ha incontrato questa mattina i rappresentai della stampa di settore per illustrare le prossime iniziative dell’associazione. Oltre al presidente di SGI, Gennaro Parlati, erano presenti il presidente di Federbingo e vicepresidente di SGI, Italo Marcotti, e il presidente di Federippodromi, Elio Pautasso.

Obiettivi della presidenza di Sistema Gioco Italia – Dialogo, confronto e collaborazione

Migliorare e rafforzare il dialogo con Governo, Parlamento ed i principali interlocutori istituzionali con l’obiettivo di assumere un ruolo attivo e propositivo nel prossimo progetto di riforma: non subire la riforma ma essere tra i protagonisti, capaci di supportare le istituzioni verso un progetto di riforma chiaro, equilibrato, sostenibile ed inclusivo. Favorire e promuovere il confronto interno al comparto – tra i diversi attori, tra le associazioni – sulle principali e concrete esigenze, criticità e prospettive di sviluppo della filiera, allo scopo di rendere più incisivo il confronto con la politica attraverso un unico position paper di settore.

Le modalità di lavoro

Verrà elaborata una proposta articolata e dettagliata in vista del progetto di riforma previsto per i prossimi mesi valutando, per ogni singolo sottosettore/comparto, diversi aspetti in discussione (innovazione tecnologica, sicurezza, tutela dei minori, distribuzione, fiscalità, comunicazione). Ci saranno quattro tavoli tecnici: Scommesse e Online, AWP e VLT – Apparecchi da Intrattenimento, Bingo e Ippica. La partecipazione al lavoro dei 4 Technical Committees sarà allargata alle expertise tecniche degli interlocutori istituzionali di riferimento.

In Confindustria

Il Coordinamento del Gruppo Tecnico «La Riforma del Gioco Legale» sarà affidato al Presidente di Sistema Gioco Italia, Consigliere di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici. Il Gruppo tecnico lavorerà per il più ampio coinvolgimento di tutte le componenti federali, a partire dal coinvolgimento di importanti Associazioni di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, e avvierà confronti e collaborazioni con rilevanti Organizzazioni di rappresentanza del mondo Confindustria, con l’obiettivo di ampliare le sinergie di Sistema, lavorare ad una valorizzazione della componente Industriale del Settore, avviare momenti di approfondimento e confronto su temi dell’innovazione che impattano in modo rilevante nel settore.

I dati sul settore

Secondo quanto certificato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nel 2020 le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono risultate pari a 10.510 milioni di euro (-5.095 milioni di euro, pari a -32,6%) e hanno naturalmente risentito della sospensione dei giochi a partire dalla fine dei concorsi del 21 marzo 2020; considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre attività di gioco) è di 9.928 milioni di euro (-5.032 milioni di euro, pari a -33,6%). Nel 2021 le entrate relative ai giochi sono state pari a 12.407 milioni di euro (+1.895 milioni di euro, pari a +18,0% rispetto allo scorso anno); considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre attività di gioco) è di 11.712 milioni di euro (+1.857 milioni di euro, pari a +18,9%).