Il 15 aprile di ogni anno, #EUSportIntegrityDay è un’opportunità per dimostrare l’impegno nella lotta contro le partite truccate.

Oggi, in occasione della Giornata europea per l’integrità dello sport, EL sottolinea l’importanza nella lotta contro le partite truccate, in particolare durante una pandemia globale in cui vi è un’accentuata corruzione delle scommesse e rischi finanziari. Guardando al futuro, – comunica Arjan van ‘t Veer, segretario generale di EL, – è necessario un monitoraggio più vigile e una più stretta cooperazione con le forze dell’ordine e i settori dello sport per salvaguardare l’integrità dello sport e combattere le partite truccate“.

Attualmente, a seguito della pandemia COVID-19, sono aumentate le difficoltà per lo sport in generale e le scommesse sportive in particolare a causa delle partite truccate. A causa della mancanza di opportunità di scommesse sportive nell’ultimo anno, gli operatori hanno offerto opportunità di scommesse su competizioni insolite, il che a sua volta ha innescato un aumento delle vulnerabilità finanziarie e dei rischi di corruzione delle scommesse. I blocchi in tutto il mondo hanno anche cambiato le abitudini di gioco d’azzardo con nuovi gruppi di giocatori che hanno scoperto le nuove opportunità digitali.

In qualità di membro fondatore del Global Lottery Monitoring System (GLMS), EL continua a lavorare per combattere le partite truccate e per salvaguardare i valori e l’integrità dello sport. Le operazioni di scommesse sportive da parte dei membri di EL sono gestite rispettando i più elevati standard di integrità in cui operano standard rigorosi per fornire operazioni sicure ed eque e per gestire i rischi di frode e altre forme di criminalità.

Una cooperazione costante è cruciale tra GLMS ed entrambi, i suoi membri collettivi – EL e WLA – e i suoi singoli membri, le lotterie statali. Ciò vale – afferma Giancarlo Sergi, Segretario Generale GLMS, – sia per il monitoraggio tempestivo e lo scambio di informazioni sui vari concorsi e rapporti, sia per l’istruzione e l’agevolazione dello scambio di buone pratiche. È anche di fondamentale importanza aiutare i nostri membri a sviluppare migliori relazioni con altre parti interessate nazionali pertinenti“.

Proprio il mese scorso, EL ha organizzato il suo webinar sulle scommesse sportive con la WLA in cui i professionisti della lotteria si sono riuniti online per discutere l’importanza di una più stretta collaborazione per salvaguardare l’integrità dello sport.

L’anno scorso i professionisti della lotteria del movimento sportivo si sono riuniti in una serie di webinar per affrontare, tra gli altri argomenti, l’impatto di COVID-19 sul settore delle scommesse sportive e il modo in cui le parti interessate si stanno adattando alla pandemia, esaminando da vicino l’importanza di una più stretta collaborazione per salvaguardare l’integrità dello sport.

Le lotterie sono attori chiave nella lotta contro le partite truccate in quanto non agiscono solo per preservare l’onestà delle scommesse sportive ma, soprattutto, per promuovere i valori positivi dello sport. Contribuire alla società – afferma Gilles Maillet, Direttore di Sport Integrity, La Française des Jeux (FDJ), – è nel nostro DNA. Sia i rappresentanti del CIO che della UEFA che hanno partecipato al nostro ultimo webinar sulle scommesse sportive EL / WLA sanno che anche in questo momento difficile di una pandemia, possono fidarsi del nostro sincero impegno a proteggere l’integrità dei giochi olimpici di Tokyo e di Euro 2020 “.

I nostri dipendenti dedicati alle operazioni di scommesse sportive di molte lotterie costituiscono la spina dorsale quotidiana dei nostri sforzi per aiutare a proteggere lo sport dalla manipolazione. Monitorando costantemente i modelli di scommesse e condividendo avvisi all’interno di GLMS, con le federazioni sportive e con le autorità competenti in generale, – afferma Jens Nielsen, direttore delle scommesse sportive, Danske Spil, – contribuiamo con orgoglio alla lotta in corso per salvaguardare l’integrità dello sport. In Danske Spil siamo molto orgogliosi di aver svolto un ruolo attivo dal 2005 in questo compito estremamente importante“.

La comunità globale della lotteria accoglie con favore l’innovativa Convention

Già nel 2019 la comunità globale della lotteria (EL-GLMS-WLA) ha accolto con favore l’entrata in vigore della storica e rivoluzionaria Convenzione di Macolin, l’unico trattato internazionale legalmente vincolante che promuove la cooperazione globale per affrontare la manipolazione delle competizioni sportive. La Convenzione copre tutti i temi relativi alla lotta contro le partite truccate quali la cooperazione nazionale e internazionale, la condivisione delle informazioni, le disposizioni penali, la tutela degli informatori; educazione e prevenzione; conflitto di interessi; e misure contro le scommesse sportive illegali. Fin dalla sua fase di stesura, la comunità globale della lotteria ha pienamente sostenuto l’iniziativa e assistito il Consiglio d’Europa (CoE) nei suoi sforzi per promuovere la Convenzione e sostenere gli stati nell’attuazione delle sue disposizioni.

Lo sport ha il potere di sviluppare e migliorare la coesione sociale delle comunità, ma solo se la sua integrità è protetta. In ENGSO, – afferma Stefan Bergh, Presidente ENGSO, – crediamo che l’integrità nello sport debba essere rispettata a tutti i livelli: dalla base all’élite. Pertanto, apprezziamo sinceramente il supporto e la partnership a lungo termine con le lotterie europee, in particolare per quanto riguarda la salvaguardia dell’integrità, l’etica e il fair play nello sport e il rafforzamento del legame tra le organizzazioni sportive volontarie senza scopo di lucro“.

La partnership di EL con ENGSO

EL lavora a stretto contatto con la ONG europea per lo sport (ENGSO) dal 2009 al fine di lavorare su un fronte comune per salvaguardare l’integrità dello sport e rafforzare il legame tra le organizzazioni sportive volontarie senza scopo di lucro. EL e ENGSO si supportano a vicenda nel settore della politica sportiva dell’UE e cooperano nella gestione di eventi e progetti. EL è un partner del programma Erasmus + cofinanziato SPIRIT che mira a sfidare le pratiche normalizzate negli ambienti sportivi organizzati che sono dannose per il benessere mentale dei loro partecipanti. In passato EL ha in parte finanziato progetti come “Quali reti nazionali per combattere le partite truccate nell’UE” .