(Jamma) – L’Associazione Nazionale Sapar (Servizi per le Pubbliche Attrazioni Ricreative), tramite alcuni associati, è stata portata a conoscenza del fatto che alcuni concessionari si sono già adoperati per dar luogo alla prima parte della “dismissione” del numero di apparecchi, prevista…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati