E’ stata inaugurata questa mattina all’Admiral Bingo di via Prenestina 657 a Roma la prima ‘Casa della Legalità del Lazio’ allestita in un punto di Gioco Pubblico. Al taglio del nastro era presente il presidente del Municipio Roma V, Mauro Caliste.

“Siamo straordinariamente soddisfatti dell’inaugurazione della prima Casa della Legalità del Lazio in un punto di Gioco Pubblico. Non solo le belle parole del Presidente del Municipio V Mauro Caliste, ma anche l’attenzione dei cittadini e dei curiosi è un piccolo segnale che ci dice di essere sulla strada giusta per marcare la differenza tra chi, come noi, vuole rappresentare la legalità ed il rispetto delle regole ed il mercato dell’illegale. Quello di Via Prenestina sarà un luogo simbolo per il Lazio e tutto il Paese”. E’ quanto dichiara in una nota il Coordinamento per il Gioco Pubblico nel Lazio “Alleati per la legalità” promosso da: Acadi – Confcommercio, Acmi e Astro (aderenti a Confindustria), Assotabaccai, Donne in Gioco, Egp – Fipe, Fit – Federazione Italiana Tabaccai, Sapar e Sts – Sindacato totoricevitori sportivi.

“Il corner informativo – continua la nota – con tutti i numeri di telefono utili per denunciare irregolarità, i riferimenti del Municipio, i numeri nazionali antitratta e anti stalking, la campagna di sensibilizzazione per promuovere il Manifesto per la cultura del Gioco Legale e aver posizionato una nuova barriera di accesso per simulare e rendere esplicita la nostra volontà di tutelare i minori o chi è affetto da disturbi da gioco d’azzardo, è, per noi, quello che intendiamo come ‘modello Lazio’: istituzioni, lavoratori, aziende e associazioni insieme per promuovere la legalità, il rispetto dei clienti, lo stretto legame con il territorio. Da oggi, visto il successo di Via Prenestina, possiamo lavorare per attivare decine di Case della Legalità in tutte le province del Lazio”.