Alcuni dei principali enti di beneficenza del Regno Unito sono in attesa di un importante aumento di denaro dopo che i più grandi operatori di scommesse del paese hanno accettato di donare tutti i loro profitti da una corsa di cavalli di punta. Prostate Cancer UK, Marie Curie, i tre enti di beneficenza delle forze armate e Care Radio beneficeranno tutti del Britannia Stakes, che si svolgerà al Royal Ascot il 17 giugno.

I membri del Consiglio di scommesse e giochi Flutter (Paddy Power, Betfair, Sky Bet), bet365, Entain (Ladbrokes, Coral), William Hill, Kindred (Unibet), BetVictor, Betway, Rank Group (Grosvenor Sport), Tote e Fitzdares hanno tutti ha aderito all’iniziativa di raccolta fondi.

Consegneranno tutti i profitti che traggono dalla vittoria e dalle scommesse a senso unico, dopo aver detratto la tassa e i dazi. E se non traggono profitto dalla gara, gli operatori hanno accettato di fare una donazione in beneficenza. Segue il successo della campagna di raccolta fondi Britannia Stakes dello scorso anno, quando sono state raccolte £ 250.000 per una serie di buone cause.

Il BGC spera che l’iniziativa aiuti gli scommettitori a godersi una gara in cui, anche se perdono, le associazioni di beneficenza hanno la garanzia di vincere.

Michael Dugher, amministratore delegato della BGC, ha dichiarato: “Sono assolutamente lieto che i membri più grandi della BGC stiano ancora una volta guidando questa fantastica iniziativa, che raccoglierà fondi vitali per alcune delle principali associazioni di beneficenza del paese. Le corse sono uno sport che ha il potere di unire le persone e Royal Ascot è uno dei grandi momenti salienti del calendario. Milioni di persone si divertono e sono orgoglioso che le società di scommesse doneranno i loro profitti derivanti da una delle migliori corse del Royal Ascot per andare verso alcune cause brillanti che aiuteranno così tante persone in tutto il paese”.

Alastair Warwick, amministratore delegato di Ascot Racecourse, ha dichiarato: “Siamo entusiasti che l’industria delle scommesse donerà ancora una volta i profitti del Britannia Stakes a questi meritevoli enti di beneficenza. Corso nel giorno della Gold Cup, il Britannia Stakes è sempre una delle più grandi manche di scommesse della settimana ed estremamente popolare tra gli scommettitori, quindi si spera che verranno raccolti molti soldi in un momento in cui è molto necessario alla luce dell’impatto che il COVID-19 ha avuto sugli sforzi di raccolta fondi di beneficenza. Gli enti di beneficenza Tri-forces che beneficeranno tutti della gara sono la Royal Navy & Royal Marines Charity, l’Army Benevolent Fund (ABF) – The Army’s National Charity – e il RAF Benevolent Fund”.

Il brigadiere Peter Walker OBE, presidente di ABF The Soldiers’ Charity for Berkshire, ha dichiarato: “The Royal Navy and Royal Marines Charity, ABF The Soldiers’ Charity e RAF Benevolent Fund desiderano ringraziare i membri del Betting and Gaming Council per aver accettato gentilmente di fare una donazione alle tre organizzazioni di beneficenza delle forze armate durante il Royal Ascot. Gli enti di beneficenza, che saranno rappresentati da uomini e donne del servizio al Royal Ascot durante l’incontro di gara, lavorano instancabilmente per assistere il personale militare, passato e presente, e le loro famiglie nei momenti di bisogno con un’ampia gamma di supporto pratico, emotivo e finanziario. Tuttavia, non sarebbero in grado di fornire questo livello vitale di assistenza senza supporto e quindi questa offerta molto gentile da parte degli operatori di scommesse è particolarmente apprezzata”.

Matthew Reed, amministratore delegato di Marie Curie, ha dichiarato: “Questo è un gesto incredibile e siamo grati di beneficiare della generosità di tutte le persone coinvolte. Nell’ultimo anno, Marie Curie è stata più necessaria che mai, fornendo più assistenza alle persone nelle loro case durante la pandemia e tutto mentre le nostre attività di raccolta fondi erano fortemente limitate. Il denaro raccolto aiuterà a garantire che gli infermieri Marie Curie possano continuare a essere presenti per fornire cure di fine vita a coloro che ne hanno più bisogno”.

Nicola Tallett, Direttore del Fundraising & Supporter Engagement for Prostate Cancer UK, ha dichiarato: “Vorrei ringraziare ancora una volta tutti i membri del Betting and Gaming Council per il loro gesto incredibilmente gentile nell’aiutare a donare fondi vitali a Prostate Cancer UK per il secondo anno consecutivo. Circa 400.000 uomini vivono con il cancro alla prostata; è il cancro più comune negli uomini e grazie a questo meraviglioso supporto siamo in grado di continuare la nostra ricerca salvavita su trattamenti e test migliori per fermare la malattia che uccide, supportando anche gli uomini e i loro cari. La pandemia di COVID-19 ha reso più difficile vivere con una diagnosi, ma i tempi difficili mostrano ciò che le persone rappresentano. Quando il futuro è incerto e le scelte difficili, noi sosteniamo gli uomini con il cancro alla prostata. Ringraziamo tutte le persone coinvolte per il loro continuo supporto”.

Hedley Finn, presidente di Care Radio – la prima stazione del Regno Unito dedicata ai nove milioni di assistenti sanitari del paese – ha dichiarato: “Il Britannia Stakes è la gara di punta di Royal Ascot e un’opportunità adatta per rendere omaggio agli eroi del nostro settore sanitario. Siamo lieti che i membri del Betting and Gaming Council abbiano accettato ancora una volta di donare i loro profitti dalla gara di quest’anno a una selezione di buone cause, tra cui Care Radio. Questo è un gesto meraviglioso e aiuterà Care Radio, la prima stazione radio del paese dedicata a coloro che si prendono cura dei malati, a raggiungere e supportare molti altri accompagnatori e le loro famiglie”.