“Quella della provincia di Trento è una legge in materia di gioco sbagliata non solo perché emanata sulla scia populista dei regolamenti copia incolla di quegli anni e quindi basata sull’inutile distanziometro, ma soprattutto perché come ormai da consuetudine radicata…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteSlot. Arrivano le prime omologhe su giochi con il payout al 65 percento
Articolo successivoStarVegas: in pronta consegna la Super Tris con payout al 65%