“La giunta regionale del Piemonte approva la riduzione dell’Irap per i nuovi insediamenti locali senza escludere le imprese del gioco legale”. Così in una nota le associazioni Acadi, Fiegl e Sistema Gioco Italia.

“Un provvedimento che vuole favorire gli insediamenti di nuove aziende e l’occupazione anche nel settore del gioco e segna un ritorno alla normalità per gli operatori di gioco legale marcando una forte discontinuità con gli interventi normativi anche nazionali che troppo spesso in questo periodo di emergenza hanno discriminato tra imprese e settori nell’applicazione di benefici e sussidi a danno in modo particolare della filiera del settore del gioco legale.

E’ un segnale di compattezza tra tutte le attività produttive industriali e commerciali e tra queste e la forza lavoro, quanto mai significativo in questo momento di grande difficoltà.

Un segno di maturità istituzionale fortemente apprezzata dalle tre organizzazioni di rappresentanza del gioco legale, ACADI – Associazione Concessionaria dei Giochi Pubblici – CONFCOMMERCIO, Fiegl – Federazione Italiana Esercenti Gioco Legale – CONFESERCENTI e Sistema Gioco Italia – CONFINDUSTRIA SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI che rappresentano le componenti industriali, produttive e degli esercenti del comparto del gioco pubblico”.