Pubblichiamo la lettera che AsTro ha inviato oggi al Comune di Rimini in seguito ad alcune segnalazioni, pervenute nei giorni scorsi dagli associati, dalle quali risulterebbe che detto Comune stia inviando ai titolari degli esercizi presso cui sono installati apparecchi di cui all’art. 110, comma 6, lettera a) del TULPS, ubicati ad una distanza inferiore a 500 mt. dai luoghi sensibili, una comunicazione relativa all’obbligo di dismissione di tali macchine, a far data dal 30 giugno 2023.

Articolo precedenteGiochi. A novembre entrate erariali in aumento (+21%) grazie alle slot
Articolo successivoScommesse calcio, Serie A: Napoli, è fuga solitaria per lo scudetto. Inter, Juventus e Milan con un piede e mezzo in Champions su Sisal