Fipe informa sul Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (n. 33/2022) che modifica il decreto n. 94033/2016 che disciplina le causali d’accesso alla cassa integrazione straordinaria estendendo le causali straordinarie al Fondo d’Integrazione Salariale.

“Con il Decreto Ministeriale in commento – spiegano dall’associazione -, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha modificato il Decreto Ministeriale n. 94033/2016 avente per oggetto: ‘Criteri per l’approvazione dei programmi di cassa integrazione guadagni straordinaria ai sensi del D.Lgs. n. 148/2015’.

In particolare il testo in esame interviene sul decreto n. 94033/2016 ivi citato modificandolo come segue.

Articolo 1 comma 1: alla lett. a) viene disposto quanto segue: l’impresa richiedente l’intervento straordinario d’integrazione salariale per riorganizzazione aziendale di cui all’art. 21, comma 2, del D.Lgs. n. 148/2015, deve presentare un programma di interventi volti a fronteggiare le inefficienze della struttura gestionale, commerciale o produttiva anche mediante ristrutturazioni aziendali, fusioni, acquisizioni;

Vuoi avere maggiori informazioni sulle circolari? Compila il form a questo link, verrai contattato dalla Fipe del tuo territorio”, conclude l’associazione.