L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha segnalato 236 casi di scommesse sospette alle autorità competenti nel corso del 2021, con 69 avvisi nel quarto trimestre (Q4).

Il dato annuale attesta una riduzione del 13% sui 270 casi segnalati nel 2020. Il dato del 2021 è coerente con gli ultimi anni, con il numero medio di segnalazioni annuali a 240 nel periodo 2018-2020.

Gli avvisi del 2021 hanno riguardato 13 sport e 49 paesi diversi, con il tennis e il calcio che continuano a dominare.

L’Europa ha inoltre continuato a fornire il maggior numero di segnalazioni con il 50% del totale annuale. Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “Un altro anno impegnativo per il settore è passato con lo spettro del Covid e il suo impatto sugli eventi sportivi in declino, e si spera in una potenziale fine della crisi in vista. Bene quindi che gli alert per il 2021 abbiano mostrato una tendenza al ribasso e un ritorno ai numeri pre-Covid. Le sfide tuttavia persistono, in particolare con la crescita di eventi sportivi e la definizione di protocolli di integrità ai livelli visti negli organismi sportivi tradizionali. L’associazione sta lavorando con una serie di parti interessate in questo settore per migliorare le disposizioni di integrità. In effetti, i pericoli della corruzione delle scommesse rimangono e, come ha evidenziato il rapporto Optimum Betting Market pubblicato l’anno scorso, ciò equivale a circa $ 25 milioni all’anno di entrate perse per il settore delle scommesse regolamentato a livello globale. È quindi positivo che l’obbligo per gli operatori di far parte di un sistema di monitoraggio dell’integrità abbia accelerato in tutti gli Stati Uniti e sia stato approvato in Svezia, per aggiungersi ai requisiti esistenti nei Paesi Bassi, in Germania e nella Repubblica Ceca. L’approccio in Ontario è particolarmente significativo ed è un modello di best practice. L’associazione non vede l’ora di lavorare con una gamma più ampia di operatori sull’integrità come risultato”.

Dati chiave per il 2021:

• 80 – Totale allarmi tennis, in calo del 18% sui 98 segnalati nel 2020
• 66 – Avvisi calcio, un aumento dell’8% rispetto al 2021 e il numero annuale più alto segnalato
• 27 – Avvisi su eventi sportivi in Russia, il numero più alto per un singolo paese nel 2021
• 11 – Sanzioni sportive o penali di successo nel corso del 2021 da segnalazioni IBIA
• 10 – Segnalazioni segnalate in Nord America, in calo del 54% rispetto alle 22 segnalate nel 2020
• Nel quinquennio 2017-21, IBIA ha riportato 1.222 segnalazioni in 19 sport e 101 paesi.

L’International Betting Integrity Association è la principale voce globale sull’integrità per l’industria delle scommesse con licenza. È gestita da operatori per gli operatori, proteggendo i suoi membri dalla corruzione attraverso l’azione collettiva. La sua piattaforma di monitoraggio e allerta è uno strumento anticorruzione altamente efficace che rileva e segnala attività sospette sui mercati delle scommesse dei suoi membri. L’associazione ha partnership di condivisione delle informazioni di lunga data con i principali regolatori dello sport e del gioco d’azzardo per utilizzare i suoi dati e perseguire la corruzione. Rappresenta il settore nei forum di discussione politica di alto livello come il CIO, l’ONU, il Consiglio d’Europa e la Commissione europea.