Il presidente dell’Associazione Autonoma Panificatori di Cuneo Piero Rigucci scende in campo contro la lotteria degli scontrini. “Ci hanno imposto un altro balzello che oltre ad un costo per le nostre aziende è anche contrario a quelli che sono i principi morali a cui siamo stati educati ed abbiamo educato a nostra volta i nostri figli! Pertanto, approfittando di questo tempo iniziale durante il quale non sono previste ammende, facciamo sentire il nostro dissenso stampando ed esponendo nei nostri negozi una apposita locandina. Più saranno numerose, più saranno d’appoggio alle nostre iniziative tese a far capire a chi di dovere che hanno fatto un’imposizione assurda ed anche nociva, oltretutto approfittando di questo periodo della pandemia per attuarlo sapendo che noi operatori siamo corretti e non abbiamo promosso nessuna iniziativa di protesta che avrebbe solo danneggiato la popolazione, questo si chiama buon senso. Hanno introdotto, attraverso un’azione impositiva, una pratica assurda ed anche nociva, senza un preventivo confronto… ben sapendo che noi operatori siamo così corretti che, per non arrecare ulteriore disagio alla popolazione, non abbiamo promosso nessuna iniziativa di protesta. E’ arrivato il momento di farci ascoltare. Agire uniti per difendere i nostri diritti”.