Il Sistema di monitoraggio della lotteria globale (Glms) si congratula con il Comitato di monitoraggio della Convenzione internazionale sulla manipolazione delle competizioni sportive (CETS 215) per il suo primo incontro ufficiale questa settimana tramite videoconferenza presso la sede del Consiglio d’Europa a Strasburgo (Francia) ed è lieto di annunciare che è stato ammesso come osservatore al Comitato di Follow Up, uno dei soli tre, insieme al Comitato Olimpico Internazionale e all’Interpol.

In qualità di osservatore, GLMS potrà partecipare alle riunioni del Comitato di follow-up e contribuire agli argomenti in discussione, comprese le condizioni che devono essere soddisfatte dagli operatori di scommesse sportive nello scambio di informazioni all’interno delle piattaforme nazionali, sviluppando l’elenco delle organizzazioni sportive e aspetti della Convenzione rilevanti per gli operatori di scommesse sportive. Ciò include l’articolo 10, che si riferisce direttamente agli obblighi degli operatori di scommesse sportive nonché alle questioni in cui possono contribuire gli operatori di scommesse sportive.

Ludovico Calvi (nella foto), Presidente GLMS ha condiviso la sua gioia: “Sono orgoglioso, a nome di GLMS e della sua base di membri, per questa nomina. Si tratta di un importante riconoscimento non solo alla nostra credibilità istituzionale, ma soprattutto alla qualità del contributo tecnico e strategico di GLMS e dei nostri soci negli ultimi anni. La Convenzione è l’unico strumento legalmente vincolante che promuove la cooperazione globale per combattere il fenomeno e continueremo ad adoperarci per contribuire alla lotta contro le manipolazioni sportive in tutto il mondo assicurando che gli interessi dei nostri membri e della società nel suo insieme siano rappresentati”.

In qualità di principale associazione senza scopo di lucro che sostiene gli sforzi delle lotterie nella protezione dell’integrità sportiva, GLMS ha sostenuto le attività del Consiglio d’Europa sin dal suo inizio nel 2015, attraverso i suoi progetti tra cui Keep Crime Out Of Sport (KCOOS e KCOOS +) – anche KCOOS + in parte finanziato dai suoi membri collettivi, World Lottery Association e The European Lotteries e dal suo membro locale La Française des Jeux, nonché dalla sua rete informale di piattaforme nazionali (Gruppo di Copenaghen) e attraverso la definizione delle politiche e l’istruzione (Rapporto 2020 del Consiglio d’Europa Assemblea parlamentare e altri progetti rilevanti come Integrisport). Inoltre, GLMS ha sostenuto la Convenzione allineandosi ai suoi principi, che si riflettono nel suo Codice di condotta. GLMS vede questo come un passo molto importante nella lotta coordinata contro le manipolazioni sportive e si congratula con i 7 Stati – Norvegia, Portogallo, Ucraina, Moldova, Svizzera, Italia e Grecia – che hanno compiuto il passo cruciale per ratificare la Convenzione in modo efficace sul tema della lotta alle manipolazioni sportive nelle loro agende nazionali e incoraggia i paesi di tutto il mondo a ratificare lo strumento internazionale.