Membro fondatore collettivo, la World Lottery Association ha recentemente intervistato il Segretario Generale GLMS, Giancarlo Sergi (nella foto) sulle sue passioni, il suo ruolo, il lavoro di GLMS nell’aiutare i suoi membri a proteggere l’integrità dello sport e i principi fondamentali dell’integrità sportiva e dei legami comuni tra il mondo dello sport e il settore delle lotterie e delle scommesse sportive.

Giancarlo Sergi ha dedicato la sua vita allo sport. Iniziando come giocatore di basket professionista, ha continuato a lavorare per la UEFA e in seguito ha gestito la propria consulenza sportiva per mandati di FIFA, UEFA e CIO. In qualità di membro del consiglio di FIBA ​​Europa e presidente della pallacanestro svizzera, la sua passione per lo sport e il suo impegno per l’integrità sportiva lo hanno portato a entrare a far parte di GLMS come Segretario generale nel 2018, dove da allora è stato la forza trainante di molte delle iniziative delle associazioni. In una conversazione informale, Giancarlo è stato intervistato sui principi fondamentali dell’integrità sportiva e dei legami comuni che condividono il mondo dello sport e il settore delle lotterie e delle scommesse sportive.

Cosa significa per te integrità sportiva e perché è importante?

“Venendo dal settore sportivo, l’integrità sportiva significa molto per me. Mentre l’integrità significa essere onesti con solidi principi morali, integrità sportiva significa etica e valori, che promuovono la fiducia nello sport, inclusa la condotta positiva della sua comunità. Pertanto, lo scopo del quadro per l’integrità dello sport è proteggere gli atleti e le competizioni sportive stesse da attività illegali e immorali, inclusa la manipolazione delle competizioni sportive”.

Quali sono i principali problemi che influenzano l’integrità dello sport oggi?

“Qualsiasi azione o attività contraria all’onestà, alla fiducia, ai valori, all’etica, alla morale, alle convinzioni, al rispetto, all’inclusività e all’equità nello sport influisce sull’integrità dello sport. L’integrità sportiva va oltre la sola lotta contro la manipolazione delle competizioni sportive, ma include anche attività illegali come il doping e la corruzione politica”.

Quali garanzie sono essenziali per proteggere l’integrità dello sport?

“Credo che sebbene sia importante professionalizzare e globalizzare la lotta contro la manipolazione della competizione sportiva, ad esempio attraverso una forte cooperazione con le forze dell’ordine, il miglior investimento di cui il settore sportivo può beneficiare è l’istruzione. Per lo sport, sanzionare significa fallire poiché qualsiasi scandalo porterebbe automaticamente a una perdita di credibilità per lo sport, a un deterioramento dell’immagine e, in ultima analisi, a una perdita di partner e sponsor. Pertanto, educare gli atleti e il loro entourage, nonché gli stessi organizzatori di gare, è di grande importanza e rappresenta la migliore salvaguardia a lungo termine. Anche nella Convenzione di Macolin l’educazione compare in un primo capitolo, mentre nel più consolidato campo dell’antidoping ne è una componente importante. GLMS sta investendo molto nei suoi servizi educativi. Il CIO è un catalizzatore in questo settore e siamo felici che sia uno dei partner del GLMS. Una serie di seminari sarà proposta per i nostri membri a partire dal 2021 per affrontare le loro preoccupazioni in materia di governance e gestione del rischio, nonché altre questioni relative a questioni legali come la capacità giuridica di scambiare informazioni con le parti interessate private (come le organizzazioni sportive per indagare meglio e raccogliere informazioni sulla manipolazione della concorrenza)”.

Quali vulnerabilità o fattori di rischio aumentano la probabilità di partite truccate? In che modo la pandemia COVID-19 in corso ha esacerbato queste vulnerabilità e fattori di rischio?

“Nel 2020, in questi tempi senza precedenti di COVID-19, la corruzione è drasticamente aumentata nello sport e le organizzazioni criminali sono state attive, sostituendo le competizioni sportive primarie con eventi rischiosi di livello inferiore e partite fantasma. GLMS ha ricevuto un numero importante di richieste dai suoi partner e membri, inclusa una richiesta di nuove competizioni sportive per condurre analisi dei rischi.

Il problema è che durante una crisi come quella che stiamo vivendo nel 2020, un numero crescente di competizioni e club sportivi diventa vulnerabile, poiché l’onere finanziario è molto elevato. Dal punto di vista delle scommesse, allo stesso tempo, nonostante il minor numero di competizioni, le lotterie dei nostri membri sono rimaste sotto una pressione significativa per trovare competizioni su cui offrire scommesse. Sfortunatamente, in questo tipo di situazione il rischio principale è la manipolazione delle competizioni con la comparsa di tipi insoliti di offerte, soprattutto quando i club vengono colpiti duramente e gli stipendi degli atleti vengono tagliati.

GLMS è stato molto impegnato nel 2020, in particolare nei contatti con i suoi membri, con le autorità di regolamentazione e le forze dell’ordine. Le indagini sono in corso in una serie di casi. Abbiamo anche organizzato un webinar insieme a EL e WLA al fine di comunicare attivamente per salvaguardare l’integrità dei nostri membri”.

Il COVID-19 minaccia potenzialmente il futuro degli sport organizzati e da competizione su più fronti. Si va dalla minaccia finanziaria a quella sugli sport professionistici, dalla minaccia ai singoli giocatori e partecipanti fino a quella per gli sport giovanili e la salute dei bambini causata da blocchi e chiusure scolastiche. L’industria delle lotterie e delle scommesse sportive è rinomata per il suo impegno nello sport, soprattutto a livello di base. Cosa possono fare GLMS e l’industria globale delle lotterie e delle scommesse sportive per garantire che lo sport non solo sopravviva, ma prosperi in questa era di COVID-19?

“Lo sport deve sopravvivere, questo è fondamentale a tutti i livelli, dal calcio di base allo sport professionistico. Non c’è modo che possa sopravvivere adeguatamente a questa situazione ripetutamente. Per quanto riguarda le scommesse sportive, la seconda ondata è diversa dalla prima, l’industria sportiva ha imparato dalla prima ondata; molti campionati e competizioni importanti sono ripresi, anche a porte chiuse. La situazione non è l’ideale ma c’è una volontà generale di continuare a giocare, in quanto questo è fondamentale per far sognare le giovani generazioni e non perdere troppi partner o sponsor lungo la strada. Il DNA delle lotterie è finanziare e sostenere lo sport. È necessario trovare un equilibrio”.

Di chi è in ultima analisi la responsabilità di mantenere l’integrità dello sport?

“La responsabilità di mantenere l’integrità dello sport deve essere condivisa tra diversi attori e istituzioni, che agiscono in modo complementare nei rispettivi settori. L’autonomia dello sport è un principio molto importante da ricordare. Tuttavia, ci sono purtroppo una serie di influenze esterne che minacciano l’integrità dello sport stesso. Per questo motivo, le azioni di altri attori sono cruciali. Per cominciare, direi che i singoli stati hanno un ruolo importante da svolgere nel mantenimento dell’integrità sportiva facilitando l’istruzione, la legislazione e altre azioni simili, e GLMS incoraggia fortemente tutti gli stati a ratificare la Convenzione internazionale di Macolin, che fornisce anche una piattaforma e un quadro legislativo per l’azione comune attraverso il suo concetto di piattaforma nazionale. In secondo luogo, attraverso la sua unità OM PMC altamente professionale, il CIO sovrintende alla prevenzione generale della manipolazione delle competizioni nel movimento olimpico, compresi gli atleti e i funzionari. In un senso più ampio, le federazioni sportive hanno il dovere di attribuire risorse all’istruzione per atleti, personale e entourage, affidandosi, ove possibile, al CIO, a progetti nell’ambito di programmi come ERASMUS + in Europa e allo scambio con altre federazioni di buone pratiche. Infine, in qualità di organismo per l’integrità dello sport per il settore delle lotterie, GLMS è molto attivo nel preservare l’integrità dello sport attraverso i suoi diversi servizi e attraverso i suoi hub di monitoraggio in tre continenti”.

Che ruolo possono svolgere gli operatori di scommesse sportive nel preservare l’integrità degli sport?

“Gli operatori sono considerati stakeholder chiave, con articoli dedicati nella Convenzione di Macolin e dovrebbero essere trattati come tali. Mentre l’abuso delle scommesse sportive costituisce solo una parte del problema, dovrebbe essere considerato nel contesto di altre motivazioni. Anche se potrebbe non essere sempre la motivazione principale, spesso è un’attività consequenziale che deriva da altre manipolazioni e quindi gli operatori di scommesse sportive hanno un ruolo chiave qui. L’istruzione dei consumatori e dei dipendenti, la due diligence, la stretta collaborazione con le autorità di regolamentazione per fissare limiti e regolamenti e quindi con gli organizzatori sportivi prima di offrire sport sono alcuni dei compiti importanti. Inoltre, una buona cooperazione con le forze dell’ordine e la magistratura sarà importante anche per affrontare le indagini in corso. Attraverso GLMS, le lotterie statali hanno un ruolo importante da svolgere. Lavoriamo con un approccio “glocale”, ovvero attiviamo i nostri servizi e monitoriamo a livello globale ma, grazie ai nostri membri, con conoscenza locale. La cooperazione è fondamentale nella lotta contro la manipolazione delle competizioni sportive e senza i nostri singoli membri – le lotterie statali – sarebbe difficile agire a livello locale. GLMS è orgoglioso di essere stato ammesso a novembre come uno dei primi tre osservatori del Comitato Statutario della Convenzione di Macolin, insieme all’Interpol e al Comitato Olimpico Internazionale. In qualità di unico organismo per l’integrità sportiva che rappresenta gli interessi degli operatori di scommesse, GLMS si adopererà per contribuire alla lotta contro le manipolazioni sportive in tutto il mondo, garantendo nel contempo che gli interessi dei nostri membri e della società nel suo insieme siano rappresentati”.

In che modo le lotterie statali possono aiutare al meglio GLMS a raggiungere i suoi obiettivi?

“Una collaborazione costante è cruciale tra GLMS e i suoi membri individuali, le lotterie statali. Ciò vale sia per il monitoraggio tempestivo e lo scambio di informazioni sui vari concorsi e rapporti, sia per l’istruzione e l’agevolazione dello scambio di buone pratiche e per aiutare i nostri membri a sviluppare migliori relazioni con altri stakeholder nazionali rilevanti. Una nuova serie di seminari sarà organizzata da GLMS per la sua comunità al fine di promuovere l’educazione e la prevenzione della manipolazione delle competizioni sportive e per facilitare tali relazioni tra le parti interessate”.

Qual è la correlazione, se esiste, tra le partite truccate e le scommesse illegali?

“Quando un operatore offre scommesse su competizioni in una giurisdizione senza una licenza per offrire scommesse in quella giurisdizione, è più difficile controllare l’offerta, rintracciare il denaro e identificare se ci sono attività sospette. Senza entrare in ulteriori dettagli, risponderei che GLMS è in linea con la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive, che invita i governi ad adottare misure che includano la lotta alle scommesse sportive illegali; bisogna consentire la chiusura o la limitazione dell’accesso agli operatori interessati e bloccare il flusso finanziario tra operatori illegali e consumatori. La definizione della Convenzione, e in molti dei nostri paesi membri, afferma che il termine “Scommesse sportive illegali” si riferisce a qualsiasi scommessa sportiva il cui tipo o operatore non è consentito (ad esempio da diritti esclusivi, una licenza o riconoscimento automatico di licenze concesse da alcuni paesi terzi) in virtù della legge applicabile nella giurisdizione della parte in cui si trova il giocatore. Il mercato illegale che offre ai clienti un pay-out molto alto ha attratto gruppi criminali, interessati a manipolare le competizioni sportive su cui si scommettono in modo da sfruttare le informazioni attraverso le scommesse, e nel corso di questa attività di riciclaggio di finanze criminali. Ciò danneggia l’immagine dello sport.

Come parte della loro analisi interna di gestione del rischio, la maggior parte degli operatori di scommesse dispone di un proprio sistema di sorveglianza per monitorare l’attività di scommesse dei propri clienti e per individuare movimenti insoliti nel mercato delle scommesse. Cosa offre GLMS ai suoi membri oltre a questo?

La lotta alle manipolazioni agonistiche sportive è un fenomeno globale e la criminalità organizzata non si ferma al confine. GLMS fornisce ai suoi stakeholder una rete internazionale di condivisione delle informazioni. Le sue attività globali includono stretti rapporti con le forze dell’ordine come Interpol ed Europol e gli organi direttivi del settore sportivo. Essere un membro del GLMS, in particolare con i nostri nuovi statuti, significa assumere un ruolo attivo nella prevenzione della manipolazione delle competizioni sportive in tutto il mondo. Quando il sistema di monitoraggio di Glms emette un avviso, i nostri analisti valutano e conducono un’indagine approfondita, combinando la ricerca interna e la raccolta delle informazioni ottenute dai nostri membri per compilare un file completo sulla situazione e determinare se una determinata attività richiede ulteriore attenzione o se può essere giustificata. Oppure, quando un membro identifica un’attività sospetta, contatta il team di monitoraggio GLMS, che può quindi verificare l’attività sospetta nello stesso modo, contattando altri membri, consultando la sua piattaforma di monitoraggio e compilando un rapporto.

Tuttavia, GLMS va oltre l’aiutare i membri a identificare e qualificare gli avvisi sospetti. GLMS supporta i suoi membri nei loro sforzi per l’integrità sportiva. Molti membri fanno parte o dovrebbero far parte delle piattaforme nazionali, il concetto della Convenzione di Macolin che promuove un approccio coordinato all’educazione, prevenzione, individuazione e sanzionamento delle manipolazioni sportive. GLMS agisce a livello politico garantendo il ruolo dei suoi membri negli sforzi nazionali per proteggere l’integrità dello sport e si impegna a garantire che i suoi membri rispettino la Convenzione nel loro ruolo di operatori di scommesse sportive, affrontando le questioni generali di integrità dello sport da vari aspetti tra cui, ad esempio, gioco responsabile e pubblicità. Ad esempio, su iniziativa di uno dei nostri membri, GLMS ha pubblicato il suo primo studio approfondito nel luglio 2020 dal titolo “Gli operatori di scommesse e la loro sponsorizzazione dello sport””.

Sia il doping che le partite truccate continuano ad esistere nonostante uno sforzo monumentale da parte di tutti coloro che hanno un interesse nell’integrità dello sport. La lotta alla corruzione nello sport è una battaglia senza fine o prevedi un giorno in cui lo sport sarà libero dalla corruzione?

Proteggere gli atleti da attività come il doping e le partite truccate è una lotta senza fine contro un fenomeno internazionale che deve essere trattato a livello globale con la massima professionalità. Ci vorrà del tempo prima di riuscire a sradicare completamente le partite truccate o il doping, dobbiamo tutti progredire passo dopo passo. Naturalmente, questa sarà sempre una sfida, dato il mondo tecnologico in continua evoluzione in cui viviamo. E i criminali cercheranno sempre di concentrare i loro sforzi in ambienti che non sono ben legiferati e impegnati. Il meglio che possiamo fare è garantire che la legislazione e i regolamenti siano applicati in modo appropriato e che, con una buona governance e un approccio coordinato, siamo in grado di garantire che lo sport rimanga equo”.