“Non ci sono manifestazioni sportive di rilievo, gli scommettitori hanno poca liquidità a causa della crisi, i punti vendita sono chiusi e il settore scommesse riesce appena a sopravvivere. In sintesi, il paziente “betting” sta molto male. I dati di…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati