eca

(Jamma) – 33 rappresentanti di 27 paesi si sono riuniti a Londra per la prima Assemblea Generale della European Casino Association (ECA) nel 2018. L’evento si è tenuto presso ICE – Totally Gaming, la principale esposizione per l’industria in Europa. La questione chiave dell’Assemblea Generale è stata l’elezione del nuvo Consiglio di amministrazione per il prossimo mandato di 3 anni.

Dopo una presentazione dei successi e delle sfide dell’ECA durante il mandato del precedente consiglio dal 2015 al 2018, l’Assemblea generale dell’European Casino Association ha votato per un nuovo consiglio così composto:

• Chairman: Per Jaldung (CEO, Casino Cosmopol – Sweden)
• Vice Chairman: Tracy Damestani (CEO, National Casino Forum – UK)
• Vice Chairman: Prof. Dietmar Hoscher (Member of the Board, Casinos Austria AG)
• Vice President: Guido Berghmans (Director-General, CASINO 2OOO – Luxembourg)
• Vice President: Pascal Camia (Executive Vice President of the Gaming Activity, Monte-Carlo Société des Bains de Mer)
• Treasurer: Marko Hurme (Vice President, Casinos and Racetracks, Veikkaus Oy – Finland)
• Board Member Janny Wierda (Corporate Vice President Security and Responsible Gaming, Holland Casino)
• Board Member: Laurent Lassiaz (CEO, JOA Group – France)
• Board Member: Marc Friedrich (Director, Swiss Casino Federation)
• Board Member: Thomas Schenk (Chief Compliance Officer, Deutscher Spielbankenverband e.V.)
• ECA Press Coordinator Hermann Pamminger (Head of CSR, Casinos Austria AG)
• ECA Executive Director: Philip Easthill

Per Jaldung, riconfermato alla guida dell’ECA, ha commentato: “È un grande onore ricevere la fiducia di tutti i membri dell’ECA e poter continuare a costruire sui risultati sostanziali degli anni passati. L’ECA ha davvero rispettato il suo motto di essere la voce dell’industria dei casinò terrestri con licenza in Europa verso le istituzioni dell’UE e oltre. Tuttavia, ci sono costantemente nuove sfide e opportunità all’orizzonte in campi come tecnologia, regolamentazione, percezione pubblica e così via. Rappresentando l’industria dei casinò con licenza terrestre, dobbiamo assicurarci che le informazioni giuste siano disponibili per coloro che ne hanno bisogno per prendere decisioni consapevoli. Inoltre, continueremo ad essere una fonte preziosa di informazioni, buone pratiche, istruzione e molto altro per i nostri membri e partner”.

Un’altra importante decisione dell’Assemblea Generale è stata l’approvazione del Liechtenstein come 28° membro dell’ECA. Il Liechtenstein sarà presentato dal Casino Schaanwald, che è stato aperto nel paese il 25 ottobre 2017.

Commenta su Facebook