piemonte
Print Friendly, PDF & Email

“Finalmente abbiamo dei dati certi, annunciati oggi dalla Guardia di Finanza in audizione: l’evasione fiscale nei giochi è quintuplicata in Piemonte nei primi 10 mesi del 2018, rispetto al 2017, nonostante l’entrata in vigore della Legge regionale”.

Questo il commento di Luciano Rossi, consigliere della regione Piemonte di Astro, associazione dei gestori di gioco lecito. “A questo punto, come associazione, chiediamo di ricevere dalle ASL piemontesi dati certi anche sui pazienti in cura in regione per problemi di ludopatia, dati che possano essere comparati con quelli degli anni precedenti per conoscere l’effettiva entità del problema. In questi mesi dall’entrata in vigore della legge è stato dimostrato che la spesa nel gioco non è diminuita, e oggi si scopre che è aumentata anche l’evasione fiscale, una perdita macroscopica per le casse dello stato. Invito le istituzioni piemontesi a una riflessione. La buona politica può anche ammettere i propri errori e modificare la legge rendendola davvero efficace per il contrasto alla ludopatia”.

Commenta su Facebook