Pubblichiamo di seguito la lettera, a firma dell’avv. Massimo Piozzi (nella foto) del Centro Studi As.Tro, inviata alla redazione del Corriere della Sera, in riferimento all’articolo apparso lo scorso 7 settembre nell’edizione locale di Torino, che racconta senza pregiudizi l’esperienza vissuta dall’antropologa Manuela Vinai, che ha frequentato per quasi un anno le sale giochi piemontesi.

Leggi la lettera qui