L’International Betting Integrity Association (IBIA) ha segnalato 76 casi di scommesse sospette alle autorità competenti durante il terzo trimestre (terzo trimestre) del 2020. Il totale è superiore del 31% rispetto ai 58 avvisi nel secondo trimestre 2020 e del 52% superiore ai 50 avvisi nel terzo trimestre del 2019. Gli avvisi del terzo trimestre del 2020 riguardano sette sport: 25 casi nel calcio, 25 nel tennis, 14 negli eSport, 7 nel ping pong, 2 nel basket, 2 nelle bocce e 1 nel cricket. Sono stati segnalati anche 195 allarmi durante il primo trimestre del 2020.

Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “Come anticipato, c’è stato un aumento degli avvisi di scommesse sospette con il ritorno di molti sport durante il trimestre. I dati di IBIA riflettono anche un numero crescente di membri – abbiamo annunciato quattro nuovi membri quest’anno e ulteriori annunci sono imminenti – il che a sua volta aumenta la copertura del monitoraggio del mercato delle scommesse globale dell’associazione. IBIA continuerà a lavorare a stretto contatto con le principali parti interessate su questioni di integrità delle scommesse e anche in aree correlate come la raccolta di dati sportivi e la risoluzione delle controversie dei clienti”.

Altri dati chiave per il terzo trimestre 2020:

66 – percentuale di allarmi nel terzo trimestre su calcio e tennis

34 – numero di segnalazioni su eventi sportivi che si svolgono in Europa (15 Asia, 12 Nord America, 1 Sud America e 14 senza paese di origine specifico; quest’ultimo si riferisce agli eSports)

23 – numero di paesi coperti dagli allarmi Q3

L’International Betting Integrity Association è la principale voce globale sull’integrità per il settore delle scommesse con licenza. È gestita da operatori per operatori, proteggendo i propri membri dalla corruzione attraverso azioni collettive. La sua piattaforma di monitoraggio e avviso è uno strumento anti-corruzione altamente efficace che rileva e segnala attività sospette sui mercati delle scommesse dei suoi membri. L’associazione ha collaborazioni di lunga data per la condivisione delle informazioni con le principali autorità di regolamentazione dello sport e del gioco d’azzardo per utilizzare i suoi dati e perseguire la corruzione. Rappresenta il settore nei forum di discussione politica di alto livello come il CIO, l’ONU, il Consiglio d’Europa e la Commissione europea.

IBIA pubblica rapporti trimestrali che coprono gli avvisi di integrità segnalati attraverso la sua piattaforma di monitoraggio e avviso che può essere visualizzata qui. Le attività di IBIA sulla raccolta dei dati possono essere visualizzate qui e sulla risoluzione delle controversie dei clienti qui. L’associazione può essere contattata tramite [email protected]