L’International Betting Integrity Association (IBIA) e l’ente olandese per il gioco d’azzardo online Stichting Speel Verantwoord (SSV) hanno firmato un accordo di partenariato che fornisce un quadro per la cooperazione e il coordinamento tra i due organismi. Il memorandum d’intesa (MoU) vedrà le associazioni lavorare su progetti volti a promuovere e stabilire mercati di scommesse regolamentati fattibili con alta canalizzazione dei consumatori e relative misure di protezione dell’integrità dei consumatori, dello sport e degli operatori. L’attività congiunta si concentrerà in particolare sui Paesi Bassi in quanto si avvia verso l’apertura del suo mercato del gioco d’azzardo online dalla metà del 2021.

Peter-Paul de Goeij, Amministratore delegato di SSV, ha dichiarato: “Esistono un numero significativo di società che fanno parte di entrambe le associazioni e vi è un chiaro vantaggio per i nostri due enti nel lavorare a stretto contatto fino all’introduzione della legge sul gioco d’azzardo da remoto. Mentre entrambe le associazioni accolgono con favore l’apertura del mercato, la legge pone una serie di restrizioni su determinati prodotti di scommesse per motivi di integrità, che sia SSV che IBIA hanno messo in dubbio; vi è una preoccupazione generale per l’impatto sulla canalizzazione dei consumatori e sulla redditività del mercato”.

Khalid Ali, CEO di IBIA, ha dichiarato: “La legge olandese presenta una serie di opportunità e sfide per gli operatori in merito alla disponibilità delle scommesse e ai relativi problemi di integrità. Cercheremo di lavorare a stretto contatto con l’SSV per stabilire un rapporto di lavoro con i responsabili politici e le altre parti interessate per discutere tali questioni in modo più dettagliato e garantire che l’apertura del mercato abbia successo. Ciò include, a supporto dell’obbligo di licenza per tutti gli operatori di scommesse sportive, l’essere membri di un ente di controllo dell’integrità e la legge olandese menziona specificamente IBIA come modello di best practice”.