Un rapporto dell’International Association of Gaming Regulatory (IAGR) rivela che affrontare il problema del gioco d’azzardo, la protezione dei consumatori e la criminalità legata al gioco d’azzardo rimane una sfida fondamentale per i regolatori del gioco d’azzardo in tutto il mondo.

Birgitte Sand, Patron IAGR e presidente del sottocomitato statistico IAGR, afferma che il rapporto, suddiviso in due parti, una sui mercati e una sui temi, fornisce un’affascinante analisi sull’approccio globale alla regolamentazione del gioco d’azzardo.

“Il rapporto sui temi esplora il gioco d’azzardo responsabile, la criminalità legata al gioco d’azzardo e, novità per quest’anno, la cooperazione normativa”, ha spiegato Sand.

“Le sfide più urgenti per i regolatori sono state gli sviluppi normativi in ​​altre giurisdizioni, il marketing transfrontaliero del gioco d’azzardo online, le scommesse su eSport, i giochi sociali e il gioco d’azzardo con valute crittografiche. Il rapporto sui mercati esplora la regolamentazione dei mercati del gioco d’azzardo, i nostri poteri regolatori e le questioni su cui siamo particolarmente concentrati. È un’eccellente risorsa per comprendere quali mercati sono ammessi, modelli di licenza, canali di vendita, limiti di età per la partecipazione in tutte le giurisdizioni, che beneficiano delle entrate da gioco e se è consentito il coinvolgimento straniero nei mercati nazionali”, ha affermato Sand.

Il presidente IAGR, Paul Newson, ha affermato che i risultati evidenziano problemi e sfide comuni, nonché alcune differenze nelle impostazioni politiche e nel focus dei regolatori.

“Questo è uno strumento straordinario per promuovere una maggiore condivisione e collaborazione di informazioni sullo sviluppo delle politiche e sulla supervisione del settore in cui esercitiamo funzioni simili e affrontiamo problemi e sfide comuni. Attraverso una maggiore collaborazione tra le giurisdizioni possiamo promuovere una regolamentazione del gioco d’azzardo efficiente ed efficace e informare un obiettivo collettivo e una priorità quando i rischi sono maggiori”.

Altre informazioni chiave del rapporto, basate sui dati forniti da 44 giurisdizioni, includono: i giochi basati sul numero come il lotto sono la forma più comune di gioco d’azzardo, seguiti dai casinò, quindi dalle scommesse; le principali questioni affrontate dai regolatori relative al settore sono i problemi legati al gioco d’azzardo, la protezione dei consumatori e la regolamentazione del marketing dei prodotti di gioco; la lotta al crimine legato al gioco d’azzardo è un dovere chiave per tutti i regolatori, con le prime cinque aree di interesse segnalate come gioco d’azzardo illegale, riciclaggio di denaro sporco, imbrogli, partite truccate e gioco d’azzardo minorile; circa il 90% degli intervistati si concentra sul gioco d’azzardo problematico, con i due terzi degli intervistati che hanno contributi obbligatori da parte degli operatori del mercato per programmi di gioco responsabile

Scarica il rapporto dal sito web di IAGR.