In linea con le misure in atto per proteggere e salvaguardare l’integrità della Coppa del Mondo femminile FIFA Francia 2019  , la FIFA ha messo insieme una task force composta da organizzazioni chiave, tra cui le autorità francesi (ARJEL, FDJ, polizia), INTERPOL e il Consiglio del gruppo europeo di Copenaghen (GoC). GLMS è l’unica associazione di monitoraggio no profit globale che supporta questa significativa iniziativa.

Riunioni e conferenze telefoniche sono organizzate regolarmente per tutta la durata della Coppa del Mondo femminile FIFA Francia 2019  (7 giugno 2019 – 7 luglio 2019) in cui i vari partner coinvolti condividono informazioni ed esperienze in relazione alle diverse partite. Il team GLMS Operations monitora attentamente tutte le partite della competizione e aggiorna regolarmente gli stakeholder in caso di irregolarità, qualora dovessero verificarsi.

Commentando questo sviluppo, il Presidente GLMS, Ludovico Calvi, afferma: ” Sono lieto che la FIFA sia così proattiva in termini di monitoraggio della Coppa del Mondo femminile FIFA e come importante stakeholder per il continuo lavoro di integrità che FIFA svolge, GLMS è onorata di sostenere attivamente lo sforzo significativo intrapreso dalla FIFA per salvaguardare l’integrità della concorrenza. La Coppa del Mondo femminile FIFA ispira e dà potere a milioni di donne in tutto il mondo. Mantenere la concorrenza pulita e proteggere i valori fondamentali del calcio è fondamentale per raggiungere questi obiettivi sociali”.

Oliver Jaberg, Direttore di Integrity & Institutional Legal della FIFA, ha aggiunto: “GLMS è stata per noi un importante e fidato stakeholder e le informazioni e gli avvisi periodici che riceviamo svolgono un ruolo importante nel lavoro di integrità svolto dalla FIFA. Siamo lieti che GLMS abbia accettato così entusiasticamente di far parte di questa task force e abbia contribuito in modo costruttivo a questo lavoro sin dall’inizio”.