Il Betting and Gaming Council si è impegnato a “mantenere lo slancio” nella sua ricerca di elevare gli standard dopo che un nuovo rapporto ha suggerito che i tassi di gioco problematico e a rischio stanno diminuendo. Un sondaggio della Gambling Commission ha mostrato che il tasso di gioco d’azzardo problematico per l’anno fino a settembre 2021 è stato dello 0,3 percento, in calo rispetto allo 0,6 percento dell’anno precedente. Lo studio ha anche mostrato che il tasso di quei giocatori classificati come a “rischio moderato” di danno è sceso dall’1,2% allo 0,7% nello stesso lasso di tempo.

Il calo dei tassi suggerisce che il lavoro del BGC dal 2019 sulla promozione del gioco d’azzardo più sicuro sta avendo un impatto. L’amministratore delegato di BGC Michael Dugher (nella foto) ha dichiarato: “Sin dalla nostra fondazione nel 2019, abbiamo lavorato instancabilmente per innalzare gli standard nel settore delle scommesse e dei giochi regolamentati e promuovere un gioco d’azzardo più sicuro. Le nostre iniziative hanno incluso l’utilizzo della pubblicità per promuovere strumenti di gioco più sicuri come limiti di deposito e time-out, investire di più in ricerca e trattamento, finanziare un programma educativo fornito da GamCare e YGAM, implementare il divieto delle carte di credito e introdurre nuove regole severe sui programmi VIP e cambi al design del gioco, oltre a utilizzare la tecnologia per intervenire con i clienti online. Un giocatore problematico è uno di troppo e siamo determinati a mantenere questo slancio nei mesi e negli anni a venire. Ci saranno sempre quelli nella lobby anti-gioco che adotteranno un approccio proibizionista. Ma, al contrario, il governo ha giustamente e coerentemente affermato che adotterà un approccio “guidato dalle prove” nella sua revisione del gioco d’azzardo. Dobbiamo sempre fare di più per fornire una maggiore protezione alla piccola minoranza di persone che sono vulnerabili al problema del gioco d’azzardo, pur riconoscendo che la stragrande maggioranza di milioni di persone a cui piace giocare lo fa in modo sicuro e responsabile. Mentre continuiamo a fare progressi sul gioco d’azzardo problematico e guidiamo standard sempre più elevati sul gioco d’azzardo più sicuro nel settore regolamentato, è fondamentale che non facciamo nulla che spinga le persone nel mercato nero online non sicuro e non regolamentato, che non ha nessuna delle protezioni o interventi di gioco più sicuri che vediamo con gli operatori autorizzati”.