Pubblichiamo di seguito la richiesta formale di rettifica inviata nei giorni scorsi al Direttore Responsabile della redazione del quotidiano Libero, sul quale, lo scorso 22 gennaio, è stato pubblicato un articolo, dal titolo “Fenomeno inquietante – Gli italiani spendono per giocare d’azzardo quanto per mangiare”, riportante una notizia, relativa alla cifra indicata come spesa di gioco (107 miliardi), non corrispondente al vero.

“L’allarmismo che si tende a generare con simili informazioni – fa notare Mario Negro, Presidente Onorario di As.Tro – si fonda su un dato che, in realtà, se correttamente analizzato, rivelerebbe invece un impatto complessivo del gioco lecito sulle preferenze di spesa degli italiani, che non ha nulla di anormale.

Purtroppo invece, così facendo, si finisce soltanto per decretare il collasso di un intero settore, che produce lavoro e ricchezza per lo Stato e continua ad essere l’unico presidio di legalità sul territorio, contro l’avanzata del gioco illegale gestito dalla criminalità organizzata”.

RICHIESTA DI RETTIFICA – LIBERO