Appoggio e sostegno da parte di Sapar alla manifestazione dei lavoratori del gioco legale in Piemonte, prevista per giovedi 18 marzo 2021 alle ore 10 in Piazza Castello a Torino di fronte alla Regione.

“Lo scopo è quello di sensibilizzare le istituzioni piemontesi sul grave problema che sta portando alla scomparsa in tutta la Regione di un settore che ha sempre sostenuto e operato nella legalità.

Il comparto chiede una modifica urgente dell’attuale legge regionale 9/2016 che con il suo approccio proibizionista ha sgretolato il tessuto imprenditoriale del settore del gioco di Stato, con le relative e inevitabili ripercussioni sui livelli occupazionali delle stesse aziende.

Senza per altro raggiungere gli obiettivi che si era prefissata ma con l’unico risultato di lasciare campo libero alla criminalità, ormai diffusa sul territorio.

Il settore chiede alla Regione di permettere agli operatori di potere proseguire una attività imprenditoriale lecita e ai lavoratori una vita dignitosa, al pari delle altre Regioni italiane, tutelando in maniera corretta ed efficace la salute, il lavoro e le imprese legali operanti sul territorio”.

Sapar invita “tutti i soci, con i loro collaboratori e familiari, a scendere in piazza per difendere il loro lavoro e il loro futuro”.