pastorino

(Jamma) – “Il gioco continuerà ad esistere nonostante la stretta, perché continueranno a esistere i giocatori. Il gioco fisico sta subendo restrizioni, anche se a mio giudizio il gioco online è molto più rischioso e meno controllabile, ma quello fatto…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteGiochi, Rabino (Sc): “Ci deve essere una regia europea e l’obiettivo è una regolamentazione comunitaria”
Articolo successivoGiochi, Pini (Ln): “Serve certezza e stabilità”