slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Legautonomie esprime vivo apprezzamento alla sentenza del Tar del Veneto che ha respinto il ricorso contro il Comune di Bassano del Grappa (VI) giudicando legittime le fasce orarie deliberate per regolamentare l’apertura e la chiusura delle sale giochi e le sale scommesse nel territorio comunale.

“Apprezziamo l’interessamento da parte del sottosegretario Baretta di accelerare i tempi per l’adozione del decreto – ha dichiarato Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie -, sarebbe tuttavia opportuno tutelare le esigenze dei territori anche rivedendo l’intesa in Conferenza Unificata che forse non risponde in pieno alle esigenze dei Comuni, in particolare sul fronte degli orari delle aperture e chiusure delle sale giochi e delle distanze di queste dai luoghi cosiddetti sensibili (scuole, ospedali, etc)”.

“I comuni – conclude Filippeschi – sono in prima linea nel combattere questa battaglia quotidiana, e lo fanno con risorse scarse, costretti a difendere anche nelle aule dei tribunali le loro politiche compiute in difesa della salute e della sicurezza dei cittadini”.

Commenta su Facebook