curcio
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “”Cambia il ruolo dei gestori che sono troppi numericamente”. Una frase che il sottosegretario Baretta sta ripetendo ormai da molto tempo. Strano che lo faccia nuovamente durante un evento organizzato da un concessionario”. Così Raffaele Curcio, presidente dell’Associazione Nazionale Sapar (servizi pubbliche attrazioni ricreative) commentando le recenti dichiarazioni del rappresentante del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

“Si continua a dire che i gestori sono troppi e che deve cambiare il loro ruolo – ha detto Curcio -, dimenticando però la funzione fondamentale delle aziende di gestione che in questi anni è stata necessaria per lo sviluppo, il consolidamento del gettito erariale e della legalità, fornendo alle imprese tutti gli strumenti utili per una sempre maggiore professionalizzazione. Ormai è chiaramente evidente che chi è deputato a legiferare su questo settore è intenzionato a voler demolire una filiera produttiva al solo scopo di favorire le lobby dei concessionari”.

Commenta su Facebook