“In data 4 maggio 2022, a seguito di una riunione tenutasi alla presenza dei rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, del Ministero della Salute, del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’INAIL e di tutte le parti sociali – avverte l’associazione AS.TRO -, è stato deciso che, nonostante la cessazione dello stato di emergenza, continueranno ad applicarsi le disposizioni contenute nel ‘Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento del virus SARS-Cov-2/COVID19 negli ambienti di lavoro’ sottoscritto il 6 aprile 2021.

Da ciò ne consegue, che i titolari, i preposti e i dipendenti delle sale da gioco, sale scommesse, sale Bingo e degli esercizi in cui si svolge l’offerta di gioco lecito, dovranno continuare ad indossare la mascherina, come previsto per tutti i luoghi di lavoro.

Tale obbligo – prosegue l’associazione – permarrà fino al nuovo incontro, che dovrà essere fissato entro il 30 giugno 2022, finalizzato a verificare l’opportunità di apportare i necessari aggiornamenti al testo del Protocollo connessi all’evoluzione della situazione epidemiologica.

Per ciò che invece riguarda la clientela, nulla è mutato rispetto al venir meno dell’obbligo di utilizzo della mascherina disposto con l’ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile 2022″, conclude As.Tro.