Il Consigliere Fabio Biondo (nella foto), responsabile As.Tro della Regione Puglia, invierà una delegazione di lavoratori per sostenere la manifestazione pubblica a Roma, il 29 aprile dalle 15 alle 19, in piazza Oderico Da Pordenone, che vedrà i lavoratori scendere in piazza a difesa del proprio lavoro nei confronti degli effetti distorti della legge regionale del Lazio sul gioco che, inevitabilmente, espellerà la legalità dal territorio lasciando spazio all’illegale.

“Scendere in piazza è un dovere che tutti dobbiamo sentire per difendere il nostro lavoro, per tutelare i nostri dipendenti che rischiano il licenziamento. Gli effetti della legge regionale del Lazio saranno devastanti per delle aziende, già in ginocchio a causa del protrarsi delle chiusure imposte dall’emergenza sanitaria in corso. Anche in Puglia abbiamo vissuto la stessa situazione ma, siamo riusciti a rappresentare le nostre ragioni all’Amministrazione regionale pugliese che si è dimostrata aperta al confronto. La speranza che anche con quella della Regione Lazio le aziende della zona possano avere lo stesso contraddittorio e si riesca a trovare una soluzione buona sia per la tutela dei lavoratori che della salute dei giocatori. Per questi motivi una delegazione sarà presente dalla Puglia” dichiara Biondo.

Articolo precedenteAzioni in società di scommesse, Uefa indaga su Ibrahimovic
Articolo successivoDistanziometro a Poggibonsi (SI), dal Tar ok ad apertura sala scommesse e vlt: “Luoghi sensibili non possono coincidere con intere aree del territorio comunale”