Anche le aziende del Direttivo As.Tro della Lombardia sostengono la manifestazione del prossimo 29 aprile a Roma, in piazza Oderico Da Pordenone. Saranno presenti con una delegazione di lavoratori, per denunciare gli effetti della normativa regionale del Lazio che ad Agosto vedrà il suo termine ultimo.

I lavoratori si troveranno in piazza per sensibilizzare l’amministrazione regionale sui risultati della legge che, inevitabilmente, spiegherà i suoi effetti nei confronti dell’occupazione, oggi messa a dura prova anche alle mancate riaperture.

Per queste ragioni, le aziende della Lombardia presenti saranno:

F.LLI GAMBARINI – FEDERICO GAMBARINI

SCESA GIOCHI – BEPPE SCESA

GAMBA GIOCHI – ROBERTO GAMBA

NORI GAMES SERVICE – GILBERTO CIMMINO

LA BANA GIOCHI – OSCAR BANA

C&C SRL – ANDREA CARLESIMO

MERKUR GAMING – ROBERTO MIGLIOZZI

AMS SRL – ALESSIO CRESPI

SAN GREGORIO GIOCHI – PATRIK NONINI

“Ormai sono anni che imprenditori e lavoratori sono sul fronte delle Istituzioni locali per difendere il proprio diritto al lavoro. Come abbiamo fatto per il Piemonte anche a Roma saremo presenti per sostenere i nostri colleghi ed i nostri lavoratori. È fondamentale sensibilizzare le Istituzioni regionali, è necessario tutto il nostro impegno e coraggio affinchè possano comprendere che si può tutelare la salute pubblica senza mettere a rischio migliaia di posti di lavoro, già messi a dura prova dall’emergenza sanitaria in corso e dalle mancate riaperture. Mai come in questo momento dobbiamo essere uniti”. Così Federico Gambarini (nella foto), Consigliere As.Tro, responsabile per la Regione Lombardia.

Articolo precedenteA Palazzuolo sul Senio (FI) il VI raduno equestre “Memorial Enzo Mengozzi”
Articolo successivoCasinò e slot online. Ecco come gli operatori si sono divisi a marzo il mercato italiano