«La sospensione dell’attività delle sale giochi almeno fino al 14 giugno, stabilita dal Dpcm firmato ieri dal Premier Conte, è una dimenticanza oppure una violazione palese della Costituzione». Sono le parole di Massimiliano Pucci (nella foto), Presidente di AsTro, rilasciata…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati