Durante uno speciale annuncio in diretta dell’Assemblea Generale di EL il 4 giugno, i membri di European Lotteries hanno eletto il nuovo Comitato Esecutivo e (ri)nominato Hansjörg Höltkemeier Presidente per il periodo 2021-2023.

I membri hanno inoltre adottato la risoluzione EL sulla responsabilità sociale delle imprese (CSR) e hanno reso obbligatoria la certificazione del gioco responsabile dell’Associazione per tutti i membri.

“Per la seconda volta nella storia di EL, abbiamo tenuto l’Assemblea Generale del 2021 come edizione virtuale. Con l’esperienza dello scorso anno, l’Associazione ha deciso per un modo digitale ma interattivo di connettersi con i membri EL, trovando allo stesso tempo il giusto equilibrio tra i “requisiti legali” di un’Assemblea Generale e un formato attraente. Personalmente sono molto felice di essere rieletto presidente di EL. Sono orgoglioso di ciò che l’Associazione ha realizzato e che continua a lavorare in modo professionale. Non vedo l’ora di adempiere alle mie responsabilità insieme a un Comitato Esecutivo forte ed esperto, per servire a beneficio della società. Insieme possiamo trasformare le incertezze in nuova forza e fornire nuovo slancio che ci porterà nel mondo di domani” ha detto il rieletto presidente dell’EL, Hansjörg Höltkemeier.

Romana Dernovšek, presidente e CEO Loterija Slovenije e presidente di vigilanza del gruppo di lavoro EL RG/CSR ha espresso la sua felicità e gratitudine per l’adozione della certificazione RG obbligatoria e della risoluzione CSR: “Noi membri di EL mettiamo al primo posto i nostri valori. Responsabilità, sostenibilità e integrità sono il nostro modo di fare affari. Adottando la Risoluzione EL CSR e rendendo obbligatoria la Certificazione del Gioco Responsabile, abbiamo dimostrato di essere davvero all’altezza di questi valori. Questo è il nostro modo per continuare a dare priorità al benessere dei nostri giocatori e per potenziare iniziative e programmi di sostenibilità a beneficio della società. Sono orgogliosa di aver preso parte a questi processi e non vedo l’ora di supportare tutti i membri di EL nel nostro viaggio comune”.

In circostanze normali, l’Assemblea Generale di quest’anno avrebbe dovuto svolgersi a Sibenik, in Croazia, come parte del Congresso e della Fiera EL. Per onorare l’occasione, il quarto Presidente della Repubblica di Croazia e attuale membro del Comitato Olimpico Internazionale, Kolinda Grabar-Kitarović, ha tenuto uno stimolante intervento durante l’edizione virtuale di quest’anno. La signora Grabar-Kitarović ha sottolineato come lo sport sia diventato più importante che mai, in particolare durante la pandemia e ha evidenziato il forte legame tra lotterie nazionali e sport: ”Le aziende socialmente responsabili svolgono un ruolo importante nel finanziamento degli sport locali, in particolare delle lotterie nazionali che generano i fondi necessari organizzando giochi d’azzardo. I membri di EL danno un contributo particolarmente significativo versando più di 30 miliardi di euro (il 20% del budget della Commissione europea) nei bilanci statali dei loro paesi. Fino all’80% dei loro guadagni è destinato a varie cause economiche e sociali, con gli sport che ricevono oltre un miliardo e mezzo di euro all’anno. Sostengo fortemente il ruolo delle lotterie nazionali nel finanziamento dello sport e sono abbastanza sicura che ci sia ampio spazio in quel particolare campo per nuove idee e modelli di cooperazione. Non vedo l’ora che io stessa contribuisca a tutto questo”.

Infine, durante l’Assemblea Generale, EL ha accolto NOVAMEDIA/Postcode Lotteries (NL) come nuovo membro regolare di EL e Degree53 (GB) come nuovo membro associato. Sono stati adottati un quadro di certificazione del gioco responsabile rivisto e modifiche agli statuti EL, tra cui il trasferimento della sede legale dalla Svizzera al Belgio, la formazione di un comitato consultivo e la creazione degli statuti “a prova di pandemia”.

Nonostante le numerose sfide affrontate nell’ultimo anno, l’Assemblea Generale virtuale di quest’anno ha riunito con successo e positivamente oltre 70 membri provenienti da tutta Europa. I lavori iniziano ora per gli Industry Days 2022 a Wiesbaden, in Germania e per il Congresso e la fiera 2023 a Sibenik, in Croazia.