“Oggi, 8 marzo 2021, il mondo celebra ancora una volta la Giornata internazionale della donna. L’importante ruolo e riconoscimento delle donne nel settore delle lotterie così come l’uguaglianza di genere sul posto di lavoro sono cruciali per il progresso della società e per garantire l’equità e l’inclusione di tutti. Poiché l’impegno per la società è uno dei nostri valori fondamentali, il settore della lotteria dovrebbe continuare a dare potere alle donne e riconoscere il loro importante ruolo sociale”. E’ quanto scrive The European Lotteries in una nota.

Stéphane Pallez, President & CEO de La Française des Jeux (FDJ), 1st vice presidente del Comitato Esecutivo di EL: “Le lotterie hanno un ruolo da svolgere nella necessaria evoluzione verso una maggiore diversità di genere. Possono fare una grande differenza per le donne in molti campi in cui non sono sufficientemente visibili, consentendo loro di assumersi responsabilità più elevate in base alle loro capacità e di essere equamente ricompensate per i loro contributi. Come risultato dell’impegno di FDJ per l’uguaglianza di genere sul posto di lavoro, la percentuale di donne in ruoli manageriali è passata dal 34% nel 2015 al 42% nel 2020, in linea con la percentuale di donne dipendenti in azienda. Questo si applica anche al Comitato Esecutivo del Gruppo”.

Romana Dernovšek, Presidente e CEO della Loterija Slovenije d.d., Membro del Comitato Esecutivo di EL: “La Giornata internazionale della donna non riguarda solo le donne o una questione di parità di genere, ma riguarda una questione sociale molto più ampia. Si tratta di correttezza, inclusione e qualità della vita di tutti. Si tratta di pari opportunità per tutti. Lavorare insieme ai vertici e a tutti i livelli di un’organizzazione è una grande opportunità di apprendimento per entrambi i sessi. Ha anche un immenso potenziale per qualsiasi lotteria e società nel suo insieme. Abbiamo fatto molta strada dal 1911. Ma c’è ancora molto lavoro da fare, quindi oggi possiamo celebrare il nostro successo solo in una certa misura. Dobbiamo continuare a migliorare. Ogni giorno. E come ha detto una mia cara amica: ‘Insegniamo ai nostri figli come parte di un programma di studi che l’8 marzo non riguarda le nostre madri che amano i fiori'”.

Iva Zorko, responsabile delle politiche di EL: “Nonostante oltre 100 anni di combattimenti, siamo ancora molto lontani dal raggiungere la piena parità di genere. Mentre celebriamo la Giornata internazionale della donna 2021, prendiamoci tutti un momento per riflettere su come ciascuno di noi, nell’ambito del proprio mandato, possa contribuire attivamente a colmare finalmente il divario di genere e rendere il mondo un posto più giusto e più equo”.

Jennifer Jachimow, responsabile degli eventi di EL: “Purtroppo la crisi del COVID-19 sta minacciando di frenare alcuni dei progressi compiuti negli ultimi anni nel viaggio verso l’uguaglianza di genere. Celebriamo oggi il coraggio e la determinazione delle donne e rendiamo il 2021 l’anno in cui intraprendere maggiori sforzi per raggiungere un mondo veramente uguale di genere, che sarà un mondo migliore per tutti!”.

Mélissa Jacquérioz, Responsabile CSR, responsabile dati e soci di EL: “La pandemia ha dimostrato ancora una volta il ruolo cruciale svolto dalle donne, spesso in prima linea nell’affrontare il virus. La loro inclusione professionale e riconoscimento a tutti i livelli, così come l’uguaglianza di genere sul posto di lavoro, sono quindi essenziali per il progresso della nostra società”.

Lucy Lenaers-Mathieson, addetta alle comunicazioni di EL: “Un anno fa il nostro mondo è stato capovolto. Diventando madre durante una pandemia, mi sono resa conto ancora una volta di quanto siano resilienti le donne. Nella Giornata internazionale della donna applaudo il lavoro di tutte le donne intorno a noi che sono fondamentali per sostenere la società, dagli operatori sanitari ai leader mondiali”.