Gambling Business Group, la voce strategica del settore del gaming del Regno Unito, ha finalmente avuto delucidazioni sul valore e l’utilizzo del denaro dalle sanzioni finanziarie e degli accordi volontari contestate dalla Commissione per il gioco d’azzardo.

Londra. La richiesta, che è stata presentata da GBG circa due anni fa, ha permesso di sapere che in cinque anni, tra giugno 2014 e dicembre 2019, le sanzioni finanziarie contestate ammontano a  58.946.578 sterline. La Commissione sul gioco d’azzardo ha prelevato £ 756.997 da questi fondi per coprire le spese sostenute nello svolgimento delle indagini. Circa £ 24 milioni di sanzioni sono state devolute a coloro che sono risultati essre le vittime di attività di gioco illegale e £ 34.843.338 ripartiti per “scopi socialmente responsabili”, concordati secondo la Dichiarazione dei principi della Commissione per la determinazione delle sanzioni finanziarie (giugno 2017).

A tale proposito il CEO di Gambling Business Group, Peter Hannibal, ha dichiarato: “Quando abbiamo scritto per la prima volta all’allora ministro, Tracey Crouch e successivamente abbiamo chiesto le informazioni alla Commissione, siamo stati informati che non lo consideravano una priorità. Ai sensi del Freedom of Information Act 2000 (FOIA), i cittadini hanno il diritto di richiedere informazioni a qualsiasi ente finanziato con fondi pubblici e di ottenere risposte, che sono lieto di dire che ora abbiamo ricevuto.

“A parte la semplice questione del perché abbia preso una richiesta FOI per ottenere queste informazioni in primo luogo, sembra che la Commissione non abbia adottato un processo indipendente per verificare se i fondi che hanno assegnato a scopi socialmente responsabili sono stati speso in modo efficace e hanno prodotto l’impatto previsto. Ciò nonostante il fatto che all’interno della Dichiarazione dei principi della Commissione vi sia l’obbligo di valutare in modo significativo l’efficacia della spesa per scopi socialmente responsabili. ”

Ha aggiunto: “Una delle poche cose su cui tutte le parti interessate nel gioco d’azzardo nel Regno Unito possono concordare è che tutte le risorse finanziarie sono di vitale importanza e dovrebbero essere spese per aazioni più efficaci nel ridurre e prevenire i danni. Sia che questi fondi vengano raccolti attraverso donazioni, sia attraverso un prelievo, o come in questo caso attraverso sanzioni pecuniarie, tutti i fondi sono ugualmente preziosi e dovrebbero pertanto essere soggetti a una valutazione efficace. ”