“Agcom archivia il procedimento contro Google. Ovviamente è andata come doveva andare vista l’inutilità di un decreto (dignità) scritto male, pensato male e attuato peggio. Una delle tante eredità che ci ha lasciato il Governo del cambiamento nella persona del Ministro (dello Sviluppo?) Di Maio. La situazione attuale è quella del video. Tutti siti esteri, nessun controllo sulla maggiore età e la completa invisibilità dei provider italiani legali che strapagano le tasse in Italia”. Così in una nota Sapar.

Agcom archivia il procedimento contro Google. Ovviamente è andata come doveva andare vista l’inutilità di un decreto…

Gepostet von SAPAR am Donnerstag, 27. August 2020