“Divieto di pubblicità delle scommesse sulle maglie dei calciatori. Nessuna deroga. Al massimo gli sponsor potrebbero adottare la stessa tattica utilizzata dalle società che producono sigarette per la Formula 1: logo diverso non legato al gioco d’azzardo”.

E’ quanto dichiara Remigio Del Grosso Vice Presidente CNU-AGCOM e membro Comitato Media e Minori a proposito delle linee guida dell’AgCom sulla pubblicità al gioco.

“Divieto della pubblicità bet sulle maglie dei calciatori. AgCom si farebbe carico delle preoccupazioni delle emittenti televisive, chiedendo al Governo di attenuare il divieto? Ma vogliamo scherzare?” conclude.