“Ieri con un comunicato stampa della Ministra Bellanova siamo venuti a conoscenza della ripartenza delle corse dei cavalli da lunedì 25 maggio. Benissimo. Dopo quasi tre mesi di “stop” ripartono finalmente le corse a porte chiuse e per questo risultato ringraziamo tutti i vertici ministeriali ed in primis la ministra Bellanova ed il sottosegretario L’Abbate per il grande e difficile lavoro portato avanti al fine di salvare un settore produttivo che vede impegnati 30mila operatori”. Così in una nota Attilio D’Alesio, presidente Coordinamento Ippodromi.

“Ora i trentadue ippodromi nazionali dovranno dare attuazione, “raccordandosi” con le autorità sanitarie locali, alle linee guida indicate dal Comitato Tecnico Scientifico. Lunedì 25 sono in calendario Albenga, Follonica e Taranto. Ed a seguire tutti gli altri ippodromi nazionali. Siamo certi che tutta la filiera: allevatori, proprietari, allenatori, guidatori, fantini ed operatori rispetteranno scrupolosamente i protocolli sanitari, a tutela della salute di tutti e della continuità dell’attività agonistica, sperando di poterla svolgere presto in presenza del pubblico. L’attuazione dei protocolli sanitari comporterà un grande lavoro e tanti costi aggiuntivi alle società di corse, che purtroppo sono ancora prive del contratto con il Ministero e non conoscono nemmeno il D.M. n. 4701 del 6 maggio, ma comunque faranno con grande impegno il loro “dovere”. Ripartiamo, tutti uniti e coesi, per salvare e rilanciare l’ippica italiana”.