“Il Ministro Patuanelli ha presentato alla Commissione Agricoltura del Senato le linee programmatiche e ci ha fatto molto piacere che abbia parlato anche dell’ippica mettendo in evidenza, testualmente, quanto segue: le criticità del sistema delle corse dei cavalli; l’esigenza di riforma del settore; la necessità di un progetto di risanamento e di rilancio; la separazione delle attività di promozione dell’allevamento dalla organizzazione delle corse; l’erogazione in tempi ragionevoli dei premi; un progetto che metta al centro non soltanto il gioco ma una serie di interventi volti a migliorare la competitività, la legalità e lo spettacolo; restituire all’ippica la dignità di una attività millenaria, che costituisce un insieme complesso delle forti componenti socio-culturali oltre che economiche. Nel condividere, molto, questi “punti” l’associazione resta in attesa della convocazione da parte del Ministro di un tavolo di lavoro con la presenza delle associazioni rappresentative della filiera, per contribuire alla stesura del progetto di risanamento e rilancio dell’ippica nazionale”. Così in una nota il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D’Alesio.