“Gentile Ministro Patuanelli, nell’augurarLe un sincero buon Lavoro, Le chiediamo la costituzione urgente di un “Tavolo”, finalizzato alla salvezza ed al rilancio dell’Ippica nazionale.
Dalla chiusura dell’Unire, avvenuta nel lontano 2011, questa Associazione ha continuato a richiedere, a tutti i precedenti Ministri, l’istituzione di un Tavolo con la presenza delle associazioni rappresentative della filiera, ma purtroppo questa nostra richiesta non è mai stata presa in considerazione e, conseguentemente, l’ippica e’ precipitata in una crisi sempre più profonda”. Così in una nota il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D’Alesio.

“L’ippica nazionale, che ormai da dieci anni e’ gestita dal Ministero delle Politiche Agricole, ha urgente bisogno di una Riforma e siamo pronti a presentarLe le nostre proposte ed a collaborare per la salvezza ed il rilancio del settore che ancora vede impegnati su tutto il territorio nazionale 34 ippodromi, migliaia di cavalli e centinaia di operatori: allevatori, proprietari, professionisti e lavoratori. Ci auguriamo di incontrarLa presto e restiamo in attesa di una sua convocazione”.