curcio
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) “Sapar è costantemente attiva a livello politico e associativo sul versante amusement, su cui si stanno incentrando anche le ultime Enada: sia nell’edizione di marzo di Rimini che in quella che avrà luogo a Roma a ottobre renderemo esplicito ancora una volta il nostro percorso di rilancio dell’intrattenimento puro e dei luoghi di aggregazione rivolti alla socialità”.

Così Raffaele Curcio, presidente dell’Associazione Nazionale Sapar (servizi pubbliche attrazioni ricreative), chiarendo il lavoro attivato da Sapar ai fini del rilancio del settore del puro intrattenimento e della tutela delle aziende del comparto.

“Norme e istituzioni non agevolano il nostro lavoro propositivo e di ricostruzione di un segmento molto importante dell’industria italiana – ha detto Curcio -, che diversi anni fa era la più importante a livello mondiale e che ora riscontra serie difficoltà anche per l’accesso al credito. Sapar, attraverso il lavoro quotidiano e con le due fiere Enada Roma ed Enada Rimini, si sta adoperando attraverso tutti i canali possibili affinché il gioco torni a diventare gioco per il divertimento e la socialità. Nessuno fermerà il puro intrattenimento”.

Commenta su Facebook