“Il Governo inserisca i pubblici esercizi nel decreto ministeriale. Parliamo di 330mila aziende che in tutta Italia hanno già perso 1 miliardo di euro. Chiediamo misure per imprenditori e lavoratori e di poter assumere attraverso assunzioni agevolate e temporanee con incentivi e sgravi fiscali. Ogni giorno è una saracinesca abbassata e un danno per l’economia locale”.

Queste le parole di Claudio Pica, presidente Aeper, Fiepet Confesercenti. La situazione del Coronavirus sta mettendo in ginocchio l’economia italiana. “Ora più’ che mai abbiamo bisogno di finanziamenti per le nostre aziende, come anche la moratoria dei finanziamenti e dei mutui da parte delle banche”, sottolinea Pica. “Dobbiamo trovare le soluzioni per dare risposte certe a tutti gli imprenditori- conclude-che stanno andando in panico e nello stesso tempo dare loro certezze”.