Confindustria chiede interventi decisi e concreti per consentire alle imprese di affrontare l’emergenza Coronavirus. Tra le proposte al Governo anche interventi specifici per il settore giochi.

In una analisi sulle misure messe in campo con il decreto legge Cura Italia Confindustria evidenzia che “un ulteriore profilo di attenzione è costituito dalle imposte sugli immobili”. “Sarebbe ragionevole, in questa fase,disporre una riduzione della base imponibile dell’IMU per i fabbricati utilizzati dalle imprese che svolgono le attività interdette dai provvedimenti dell’Autorità pubblica (es. imprese culturali, concessionari dei servizi museali eorganizzatori di mostre, settore cinematografico e audiovisivo, settore dei giochi e dell’intrattenimento, servizi ricreativi, bar e ristoranti)”.

Leggi il DOCUMENTO completo delle proposte