Il Presidente di Confartigianato Marco Granelli (nella foto) interviene sulle ipotesi di taglio dell’Irpef all’esame del Governo sottolineando: “Riconfermiamo il giudizio positivo sull’accordo raggiunto tra i partiti di maggioranza la scorsa settimana. La riforma dell’Irpef prevista dal Disegno di legge delega depositato in Parlamento dal Governo indica una riduzione generalizzata delle aliquote effettive a beneficio di tutti i contribuenti e l’accordo va in questa direzione. La modifica dei termini dell’intesa, senza peraltro il coinvolgimento di tutte le parti sociali, con l’obiettivo di recuperare modeste risorse a beneficio della riduzione delle bollette, oltre ad introdurre ulteriori distorsioni alla già complessa tassazione personale, è penalizzante per chi produce ricchezza”.